mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeMERCATINews semiconduttori e mercati del 25 marzo 2021

News semiconduttori e mercati del 25 marzo 2021

AMERICA & GLOBAL

Partiti in calo, – giovedì 25 marzo 2021 – gli indici principali della borsa americana hanno recuperato nel finale dopo che in giornata sono stati diffusi i dati relativi alle nuove richieste di sussidi di disoccupazione scese a 684.000 mila dalle 781.000 della settimana precedente.

Anche la dichiarazione di Biden di voler alzare l’asticella delle vaccinazioni a 200 milioni di dosi entro i primi 100 giorni del suo mandato ha migliorato l’umore degli investitori.

Da segnalare anche la debolezza dell’euro nei confronti del dollaro.

A fine giornata il Dow Jones guadagna lo 0,62% a 32.619 punti, l’S&P 500 avanza dello 0,52% a quota 3.909 punti e il Nasdaq Composite guadagna lo 0,12% a quota 3.909 punti.

Tra i tecnologici. in calo gli indici dei social dopo che è proseguita alla Camera l’audizione dei responsabili di Twitter, Facebook e Google accusati di consentire alle loro piattaforme la diffusione di messaggi che seminano discordia politica, diffondono disinformazione sul Covid-19 e creano un ambiente pericoloso per i bambini. L’audizione fa parte di una serie di iniziative parlamentari volte ad una possibile modifica della Sezione 230, una legge che precisa chi è legalmente responsabile dei contenuti diffusi.

A fine giornata Twitter perde l’1,39%, Facebook arretra dell’1,21% e Alphabet perde lo 0,0034%.

Buona la performance di Tesla che chiude a 640,39 dollari con un guadagno dell’1,61%; al contrario Microsoft perde l’1,33%.

Da segnalare anche la pesante perdita di Netflix (-3,45%) a causa di una concorrenza (Amazon Video, Walt Disney, ecc.) che si fa sempre più aggressiva.

Poco mosse le azioni dell’industria dei semiconduttori con l’indice PHLX Semiconductor (SOX) che chiude a 2.959 punti con un guadagno dello 0,20%.

Ancora una volta sono le azioni delle aziende che producono impianti e prodotti per la fabbricazione dei semiconduttori a guidare la classifica di questo paniere; tra queste, Brooks Automation guadagna il 3,17% e CMC Materials che sale dell’1,48%.

Tra le aziende più importanti, Intel perde lo 0,03% a quota 62,02 dollari, QUALCOMM guadagna lo 0,08%, Texas Instruments perde lo 0,23% e NXP Semiconductors guadagna il 2,15%.


ASIA

Borse asiatiche in ordine sparso con variazioni poso significative ad eccezione del Nikkei 225 che guadagna l’1,1%.

In Cina leggermente negative i due piazze principali con l’indice Shanghai Composite che perde lo 0,1% e lo Shenzhen Composite che arretra dello 0,032%

Ad Hong Kong l’indice generale Hang Seng guadagna lo 0,09% ma i titoli tecnologici quotati sia ad Hong Kong che alla borsa americana arretrano pesantemente dopo che la Sec ha reso noto che queste società dovranno adeguarsi ai criteri contabili americani e che dovranno fare luce su eventuali legami degli amministratori e dei dirigenti con il partito comunista cinese. Pena il delisting.

E così Tencent perde il 2,81%, Alibaba arretra del 3,8%, Xiaomi perde il 4,8% e Baidu arretra del 14,47%.

Avanza dello 0,37% l’indice coreano KOSPI  mentre perde lo 0,37% l’indica taiwanese Taiex. Da segnalare all’interno di questo paniere i forti guadagni di UMC (+4,55%) e di MediaTek (+6,15%); quest’ultimo titolo beneficia di voci che segnalano una produzione record nel mese di marzo.

In Giappone avanzano i titoli delle società di semiconduttori con Renesas che guadagna il 2,94%, Rohm che avanza del 2,07% e Murata che guadagna lo 0,98%. In controtendenza le aziende che producono macchinari per la fabbricazione di semiconduttori come Tokyo Electron (-1,49%) e Advantest (-1,89%).

Per quanto riguarda i componenti elettronici, Renesas Electronics ha presentato oggi il microcontrollore RE01B (MCU) con supporto Bluetooth 5.0, ampliando così la famiglia di MCU RE a 32 bit a bassissimo consumo energetico.

Immagine: Renesas electronics

Sviluppato utilizzando la rivoluzionaria tecnologia di processo SOTB (Silicon on Thin Buried Oxide) di Renesas, il nuovo MCU RE01B compatibile con Bluetooth è ideale per sistemi di energy harvesting e dispositivi IoT intelligenti, che devono funzionare costantemente a livelli di potenza estremamente bassi senza la necessità di sostituire o ricaricare le batterie. Il microcontrollore RE01B semplifica l’implementazione della gestione regolare dei dati e degli aggiornamenti del firmware tramite Bluetooth, mantenendo un consumo energetico estremamente basso e prolungando la durata della batteria. Le applicazioni includono dispositivi sanitari compatti, come pulsossimetri e cerotti per sensori biomedici, telecomandi con capacità di riconoscimento vocale e moduli smart meter. Inoltre, RE01B è adatto per dispositivi IoT che richiedono un funzionamento costante, raccolta di dati periodici e aggiornamenti, come i dispositivi per il monitoraggio di anziani, bambini o risorse in transito.

Basato sul core Arm Cortex M0+, RE01B, costruito sfruttando la tecnologia di processo SOTB proprietaria di Renesas, funziona a una frequenza operativa massima di 64 MHz e raggiunge un consumo di corrente fino a 35 µA / MHz durante il funzionamento e 600 nA durante lo standby; valori tra i più bassi del settore per un microcontrollore con Bluetooth integrato. Inoltre, RE01B può essere combinato con il convertitore DC/DC a bassissimo Iq, ISL9123 di Renesas, configurato come regolatore step-down esterno, il quale permette di ridurre il consumo di corrente durante il funzionamento fino a 15 µA / MHz garantendo una migliore efficienza energetica.

Il RE01B è già disponibile così come il kit di valutazione EB-RE01B da Tessera Technology Inc. È possibile utilizzare il kit per valutare tutte le funzioni periferiche del RE01B, compreso il sistema di energy harvesting.
Ulteriori informazioni al seguente link.


EUROPA  

Chiudono intorno alla parità i listini europei dopo aver perso oltre l’1% a metà seduta.

A Milano l’indice FTSE MIB perde lo 0,03% a quota 24.218 punti.

In calo le quotazioni delle aziende europee dei semiconduttori con l’unica eccezione di STMicroelectronics che guadagna lo 0,51% a quota 31,48 euro.

Perdono Infineon Technologies (-1,20%), ASML (-0,5%), ams 1,07% e, alla borsa di Francoforte, NXP Semiconductors (-0,80%)

 

Per quanto riguarda i prodotti, Melexis ha presentato MLX81117, il suo ultimo driver LED RGB multicanale. Questo nuovo prodotto supporta la tecnologia di comunicazione ad alta velocità MeLiBu che consente di realizzare progetti animati di illuminazione automobilistica.

La tecnologia è già utilizzata dalle principali case automobilistiche mondiali per migliorare le caratteristiche di sicurezza dei loro ultimi modelli. L’MLX81117 estende la famiglia di prodotti MeLiBu con una precisione di miscelazione del colore ancora migliore, con un valore  di delta UV <0,01.

Immagine: Melexis

Le case automobilistiche continuano ad adottare l’illuminazione animata nell’abitacolo, per fornire informazioni importanti come richieste di assistenza alla guida, aggiornamenti sullo stato del veicolo o funzioni di comfort avanzate come la luce adattiva sul tetto. Sta diventando sempre più diffuso l’utilizzo di barre luminose LED RGB per comunicare con il conducente attraverso sequenze di luci, che cambiano colore e lampeggiano. Tutto ciò presenta sfide ingegneristiche, come il mantenimento di colori uniformi su tutti i LED nella barra luminosa e l’implementazione di cambi di luce simultanei.

L’MLX81117 risolve questo problema integrando l’interfaccia di comunicazione proprietaria ad alta velocità Melexis MeLiBu. MeLiBu controlla i singoli LED per implementare gli effetti luminosi definiti dai sistemi del veicolo. Il controller RGB-LED fornisce anche la compensazione in tempo reale di qualsiasi variazione di colore causata da cambiamenti ambientali e l’accuratezza della miscelazione del colore con un delta UV <0,01% per eliminare qualsiasi differenza tra i LED.

L’interfaccia di comunicazione MeLiBu utilizza un livello fisico CAN-FD per fornire prestazioni robuste e affidabili a velocità fino a 2 Mbit. MeLiBu offre anche un funzionamento intelligente e ad alta risoluzione per mitigare la deriva del colore correlata alla temperatura, per mantenere un’esperienza utente coerente e senza distrazioni in tutte le condizioni operative.

Le funzionalità aggiuntive del driver IC LED MLX81117 includono il controllo della luminosità su un ampio intervallo di regolazione, che consente la regolazione dei livelli di luce naturale. L’MLX81117 è conforme ai requisiti di sicurezza funzionale ISO 26262 fino al livello di integrità della sicurezza B (ASIL B) e il design offre anche bassa EMI e alti livelli di immunità, aiutando i progettisti a soddisfare le normative EMC.

 

Per quanto riguarda STMicroelectronics, la multinazionale italo-francese ha presentato l’amplificatore operazionale ad elevata precisione, TSV7722 che offre anche ampia larghezza di banda, con GBW di 22 MHz e slew rate di 11V/μs, un dispositivo  adatto per il condizionamento del segnale ad alta velocità e la misurazione accurata della corrente nei circuiti di conversione di potenza e nei sensori ottici.

Immagine: STMicroelectronics

La tensione massima di offset in ingresso di 200µV (tipico 50µV a 25 °C) e la densità di rumore della tensione di ingresso di 7nV / √Hz consentono misurazioni accurate della corrente low-side. Inoltre, la tipica corrente di bias in ingresso di 2pA consente una misurazione accurata della corrente del fotodiodo in applicazioni di rilevamento ottico quali i rilevatori di fumo. Stabile con guadagno unitario e perfetto per un carico di 47 pF, il TSV7722 può essere utilizzato come buffer di ingresso per convertitori analogico-digitali (ADC).

Con un intervallo di tensione operativa di 1,8 V-5,5 V, l’OP AMP TSV7722 può essere alimentato con la stessa alimentazione dei componenti CMOS a bassa tensione, come un microcontrollore, o da una batteria quasi scarica. Inoltre, i parametri di precisione e la stabilità rispetto alla temperatura del TSV7722 semplificano ulteriormente la progettazione garantendo un’eccezionale accuratezza senza resistori di precisione e senza la necessita di taratura dopo l’assemblaggio.

Ideale per misurazioni di corrente accurate e reattive per i sistemi di conversione di potenza, il TSV7722 migliora l’efficienza energetica in applicazioni quali mobilità intelligente automobilistica, pannelli solari, infrastrutture di telecomunicazioni e server. I dispositivi qualificati per il settore automobilistico saranno disponibili nella seconda metà del 2021. Il TSV7722 è incluso nel programma di longevità decennale di ST che garantisce la fornitura di componenti a lungo termine.

Il TSV7722 è già in produzione in confezioni MiniSO8 e DFN8, al prezzo di 0,39 USD per ordini di 1000 pezzi.
Ulteriori informazioni al seguente link.