lunedì, Novembre 28, 2022
spot_img
HomeAZIENDEI giubbotti connessi di Wearin’ dotati di sensori ambientali e biometrici aumentano...

I giubbotti connessi di Wearin’ dotati di sensori ambientali e biometrici aumentano la sicurezza dei portavalori

I gilet high-tech che il personale addetto al trasporto indossa sono dotati di sensori ambientali e biometrici connessi alla centrale di controllo che riceve in tempo reale le informazioni relative alla situazione sul campo mettendo in relazione biometria, movimento, accelerazione e posizionamento intorno e dentro al furgone blindato.

Da inizio ottobre, tutti gli agenti dell’azienda di sicurezza svizzera SOS Cash & Value indossano i gilet intelligenti di Wearin’, la startup la cui tecnologia IoT è progettata al fine specifico di aumentare la sicurezza e l’efficacia delle squadre impegnate in missioni critiche sul campo.
Il gilet high-tech che il personale addetto al trasporto di SOS Cash & Value indossa sempre durante la propria missione su tutto il territorio svizzero è dotato di sensori ambientali e biometrici connessi alla centrale di controllo che si trova presso la sede della società di sicurezza a Vernayaz.

Il quadro di controllo di Wearin’ integrato nel sistema di allarme della centrale comunica in tempo reale le informazioni relative alla situazione sul campo; inoltre, mostra costantemente i dati dei sensori, i cui algoritmi mettono in relazione biometria, movimento, accelerazione e posizionamento intorno e dentro al furgone blindato, anch’esso dotato di un sensore specifico.

Un allarme scatta automaticamente ogni volta che il sistema rileva un’anomalia, come la caduta di un agente (rilevamento Man Down o uomo a terra), o una collisione conseguente a un incidente, come un attacco ai danni del furgone. Il sistema di allarme e di comunicazione tra gli agenti e la centrale permette ai responsabili della missione di SOS Cash & Value di definire le azioni e le misure di messa in sicurezza e d’intervento delle squadre di soccorso e forze di polizia sul luogo dell’incidente.

Questo dispositivo personale rivoluziona il mondo della sicurezza privata”, dichiara Pierre-Yves Glassey, Amministratore delegato di SOS Cash & Value. “Si tratta di tecnologia d’avanguardia che offre una soluzione tanto ingegnosa quanto affidabile, progettata su misura da Wearin’ in funzione delle esigenze specifiche della nostra società e in base alla nostra esperienza e i nostri standard nell’ambito della sicurezza. Questo gilet antiproiettile high-tech garantisce un livello di sicurezza fuori dal comune, per un addetto al trasporto”.

La tecnologia sviluppata dagli ingegneri di Wearin’ a Morges è stata collaudata con successo su scala europea, a maggio 2022, durante alcune esercitazioni di primo soccorso in caso di grave calamità. Tale tecnologia è destinata alle organizzazioni il cui personale è chiamato a coordinare delle attività e degli interventi a rischio sul campo, come le forze di polizia, i pompieri e le squadre di primo soccorso, o i lavoratori isolati nei settori della logistica o dell’edilizia.

Wearin’ offre una soluzione di connettività dalla A alla Z, su misura, secondo le tipologie e le esigenze di sicurezza e di collaborazione impostate in maniera modulare dai centri di intervento e di controllo dei clienti.

La nostra tecnologia IoT è unica sia per la sua ingegnosità, sia per la sua integrabilità e modularità”, specifica Alvaro Goncalves, Direttore tecnico di Wearin’. “È una tecnologia che offriamo chiavi in mano, dalla A alla Z, su due piattaforme che comunicano senza sosta fra loro: da un lato la piattaforma fisica del gilet intelligente indossato sul campo dal personale dei nostri clienti e, dall’altro lato, la piattaforma digitale che si integra con facilità nel sistema di vigilanza del cliente. La piattaforma digitale raccoglie e centralizza i dati trasmessi dai sensori dei giubbotti. Il trattamento dei dati viene fatto tramite un’intelligenza artificiale e le informazioni sono poi visualizzate mediante un’app su un quadro di comando di sicurezza utilizzato dagli operatori centrali d’intervento e di controllo. Le due piattaforme sono modulari ed evolutive. La nostra soluzione è progettata per potersi adattare con estrema facilità e rapidità alle esigenze e capacità tecnologiche specifiche del cliente”.

La soluzione Wearin’ si compone di due piattaforme evolutive, una fisica e l’altra digitale, che comunicano fra loro in tempo reale.

Il Responsabile della sicurezza SOS Cash & Value sottolinea la sicurezza dei dati, garantita dalla soluzione: “Si tratta di un aspetto cruciale per il gruppo SOS Surveillance cui appartiene SOS Cash & Value. Il nostro gruppo, in effetti, desidera adoperarsi per rafforzare la sicurezza dei nostri agenti, che è la nostra priorità.
Dal momento che la cifratura utilizzata da Wearin’ per codificare i nostri dati risponde agli standard industriali più elevati, siamo totalmente protetti da qualsiasi intento criminale di decifrarli
”.
Jonathan Brossard, Amministratore delegato del gruppo Conextivity di cui fa parte Wearin’, è orgoglioso di implementare la soluzione in anteprima mondiale presso un cliente svizzero: “A quasi tre anni esatti dalla creazione della nostra startup, e in seguito ai partenariati strategici stretti a inizio anno con diversi fornitori leader del mercato (come ad esempio Airbus e la sua divisione Secure Land Communications – SLC), abbiamo lanciato la corsa all’implementazione sul campo. Siamo lieti che Wearin’ abbia deciso che sia la Svizzera, dove è stata ideata la nostra soluzione, il Paese in cui mettere concretamente la propria tecnologia unica dell’IoT e dell’intelligenza artificiale al servizio dei connected human”.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Eventi

Distribuzione

Nomine

Strumentazione

Aziende