domenica, Luglio 14, 2024
HomeIN EVIDENZAADAS e infotainment per automotive: Yole prevede un CAGR del 13% entro...

ADAS e infotainment per automotive: Yole prevede un CAGR del 13% entro il 2029 grazie all’intelligenza artificiale

CAGR 2023-2029 +13% per ADAS e infotainment

Spinti dalla centralizzazione e dalla connettività, si prevede che i mercati ADAS e Infotainment raggiungeranno i 16 miliardi di dollari entro il 2029, mettendo all’angolo i concorrenti storici del settore automobilistico.

Nel suo report appena rilasciato sul mercato ADAS e infotainment, Yole Group prevede che le vendite di questo settore, del valore di 7,8 miliardi di dollari nel 2023, raggiungerà i 16,4 miliardi di dollari entro il 2029, con un CAGR del 13%.

I processori EyeQ di Mobileye sono leader di mercato nelle fotocamere anteriori, fondamentali per gli ADAS mentre Qualcomm è leader nel mercato dei processori per infotainment, seguita da NXP e Renesas.

Le tecnologie dei processori si stanno evolvendo per migliorare le funzionalità ADAS e dei sistemi di infotainment. Il mercato dei processori automobilistici ha generato entrate per 20,0 miliardi di dollari nel 2023, di cui 7,8 miliardi di dollari da APU e FPGA e 12,2 miliardi di dollari da MCU. Secondo Yole Group, i processori APU e FPGA sono stati divisi tra ADAS con 4,1 miliardi di dollari e applicazioni per cabine di pilotaggio con 3,7 miliardi di dollari.

La società prevede che le applicazioni ADAS e di sicurezza attiva cresceranno notevolmente, mentre le applicazioni di infotainment e telematica cresceranno con un CAGR dell’8% fino a raggiungere 5,9 miliardi di dollari entro il 2029.

Per il mercato dei sensori ADAS, compresi i processori di imaging per le fotocamere frontali e le APU radar e processori LiDAR, si prevede una crescita significativa, con un CAGR23-29 del 7%, evidenziando il ruolo fondamentale di queste tecnologie nel migliorare la sicurezza dei veicoli e le capacità di guida autonoma.

L’elaborazione centralizzata all’interno dei veicoli subirà un’impennata con un CAGR23-29 del 36%, spinto dalla crescente integrazione dei controller di dominio ADAS. Inoltre, anche le tecnologie di rilevamento in cabina, focalizzate sul monitoraggio del comportamento del conducente e degli occupanti, sono destinate a crescere rapidamente, riflettendo uno spostamento verso una maggiore sicurezza a bordo e un’esperienza utente migliore.

“Nel segmento dell’infotainment e della telematica, si prevede che la principale unità di infotainment di bordo crescerà costantemente, con i processori telematici che dovrebbero vedere una crescita sostanziale, in particolare con il lancio della tecnologia 5G. Ciò indica un futuro in cui i veicoli connessi e intelligenti diventeranno sempre più comuni, guidati dalla continua evoluzione delle tecnologie dei processori automobilistici”, ha affermato Adrien Sanchez, Senior Technology & Market Analyst, Computing presso Yole Group.

Si prevede che i processori centrali AD cresceranno rapidamente da 826 milioni di dollari nel 2023 a 4,4 miliardi di dollari entro il 2029 con un CAGR del 32%. Si prevede che VPU, APU e FPGA cresceranno con CAGR rispettivamente del 4%, 53% e 20%.

Il rapporto “Computing and AI for Automotive” di Yole Group fornisce una panoramica dell’informatica per la sicurezza, ADAS e AD, rilevamento in cabina, cabina di pilotaggio e applicazioni di connettività. Questo nuovo rapporto fornisce un potenziale scenario per l’evoluzione dell’IA all’interno delle dinamiche del mercato automobilistico autonomo e presenta una comprensione dell’impatto dell’IA sull’industria dei semiconduttori. Inoltre, offre una comprensione approfondita dell’ecosistema e dei principali player.