mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeAZIENDENXP avvia la produzione del chip radar di imaging 4D e aggiunge...

NXP avvia la produzione del chip radar di imaging 4D e aggiunge un nuovo sensore per il mercato L2+

NXP Semiconductors ha annunciato due aggiornamenti al suo portafoglio di radar automobilistici leader del settore, utilizzati da 20 tra i migliori costruttori globali. Il primo processore radar di imaging a 16 nm del settore, l’NXP S32R45, è entrato in mass-production e sarà disponibile in quantità a partire dalla prima metà del 2022. Anche il nuovo NXP S32R41 renderà disponibili i vantaggi del radar di imaging 4D a un numero maggiore di veicoli. Entrambi i dispositivi sono adatti alla guida autonoma di livello compreso tra L2+ e L5, consentendo il rilevamento surround a 360 gradi.

Il radar di imaging estende la capacità del radar oltre il rilevamento di oggetti ingombranti per “vedere” l’ambiente in cui si muove il veicolo attraverso nuvole di punti a risoluzione fine che migliorano la mappatura ambientale e la comprensione della scena. Queste immagini consentono di classificare oggetti, come utenti della strada e veicoli vulnerabili, in scenari urbani complessi, come una motocicletta che viaggia vicino a un grande camion o un bambino che entra in una carreggiata tra auto parcheggiate. Inoltre, il radar di imaging deve essere in grado di misurare simultaneamente la velocità e classificare oggetti a distanze fino a 300 m, oltre la portata della vista umana. Deve inoltre identificare i veicoli in rapido movimento e distinguerli da quelli più lenti o addirittura da ostacoli statici, come ad esempio una ruota smarrita. NXP risponde a queste esigenze con i suoi ultimi aggiornamenti del processore radar di imaging.

Il radar di imaging 4D di NXP è il primo a fornire un rilevamento radar multimodale 3 in 1, simultaneo, su operazioni a corto, medio e lungo raggio, consentendo il rilevamento continuo di un campo visivo molto ampio intorno all’auto. Per raggiungere questo obiettivo, NXP sfrutta un’architettura innovativa che aumenta le prestazioni oltre le capacità hardware del sensore grezzo con una configurazione a 192 canali virtuali di antenna. Le elevate prestazioni sono possibili grazie alla combinazione di accelerazione hardware radar proprietaria in grado di fornire capacità di calcolo fino a 64 volte superiori rispetto ai processori standard, algoritmi software radar in grado di fornire una elevatissima risoluzione angolare, inferiore al grado, e forme d’onda MIMO avanzate che consentono il funzionamento simultaneo dei canali dell’antenna.

“I nuovi processori radar di imaging di NXP stanno plasmando il modo in cui i veicoli comprendono il mondo che li circonda, creando immagini ad alta risoluzione che migliorano il rilevamento e la classificazione degli oggetti, un passo fondamentale per migliorare la sicurezza stradale e salvare vite umane. L’estesa gamma della famiglia S32R sfrutta la nostra leadership nell’elaborazione radar, negli algoritmi di risoluzione spinta e nelle forme d’onda MIMO avanzate per offrire i vantaggi dell’imaging radar al segmento dei veicoli L2+ in rapida crescita”. Ha dichiarato Torsten Lehmann, EVP and GM, Radio Frequency Processing, NXP.

Aggiornamenti del radar di imaging NXP

L’S32R41 è il primo processore radar a 16 nm del settore, particolarmente adatto alle applicazioni di guida autonoma L2+, che secondo alcuni analisti del settore potrebbe rappresentare quasi il 50% della produzione di veicoli entro il 2030. Il segmento L2+, per il quale c’era carenza di sensori ad alta risoluzione, ora beneficerà del rilevamento radar di imaging 4D con un massimo di sei sensori radar angolari, anteriori e posteriori, in modalità surround a 360 gradi.

Il processore radar S32R45 è il fiore all’occhiello della famiglia di chipset radar automobilistici di 6^ generazione di NXP. Aiuta a raggiungere una guida sempre più autonoma, da L2+ fino ai casi d’uso L5 più impegnativi, in cui possono essere necessari più di dieci sensori radar di imaging per veicolo. Si rivolge anche ai trasporti, alla gestione del traffico e ad altre applicazioni industriali in cui è richiesto un rilevamento affidabile ad alta risoluzione.

La combinazione dei processori radar S32R45 e S32R41 di NXP con i ricetrasmettitori RFCMOS NXP TEF82xx offre una risoluzione angolare avanzata, la potenza di elaborazione e la portata richieste per soluzioni radar di imaging pronte per la produzione. La piattaforma S32R offre un’architettura comune per il riutilizzo del software e lo sviluppo rapido, insieme a un performante motore di sicurezza hardware, supporto per l’aggiornamento OTA e conformità ai più recenti standard di sicurezza.

Le tecnologie radar di imaging di NXP saranno al centro dell’evento virtuale NXP Imaging Radar Tech Day in programma il 23-24 febbraio.

Ulteriori informazioni sui processori S32R45 e S32R41 sono disponibili ai seguenti link: