mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeAZIENDEAttualitàIBM, Samsung Electronics e M1 presentano il primo Industry 4.0 Studio focalizzato...

IBM, Samsung Electronics e M1 presentano il primo Industry 4.0 Studio focalizzato sul 5G

Utilizzando una rete 5G autonoma, lo studio supporterà sperimentazioni innovative sul 5G per accelerare il modo in cui le imprese adottano l’Industria 4.0.

IBM, Samsung Electronics e M1 hanno inaugurato l’IBM Industry 4.0 Studio, che combinerà connettività 5G avanzata con intelligenza artificiale (AI), cloud ibrido e capacità di edge computing per sviluppare e testare soluzioni innovative dell’Industria 4.0 per le imprese di Singapore e di tutta la regione.

Lo Studio simula casi d’uso operativi che dimostrano come le aziende possono sfruttare la potenza del cloud ibrido e delle tecnologie di intelligenza artificiale e delle capacità 5G avanzate per trasformare le operazioni critiche e generare nuovo valore, dal miglioramento della qualità e della produttività nelle linee di produzione al potenziamento del personale di servizio e di controllo qualità. Lo Studio svilupperà, testerà e confronterà casi d’uso dell’Industria 4.0 nel mondo reale che coinvolgono veicoli a guida autonoma, robot collaborativi, realtà aumentata 3D e riconoscimento e classificazione visiva e acustica dell’IA in tempo reale.

 

IBM ha collaborato con Samsung e M1 per fornire soluzioni che sfruttano la latenza estremamente bassa, l’elevata affidabilità e la sicurezza della connettività 5G, combinando le soluzioni di rete 5G stand-alone all’avanguardia di Samsung e i dispositivi mobili con il cloud ibrido di IBM, edge computing e tecnologie di intelligenza artificiale, nonché l’esperienza di ingegneria e servizi di rete di M1 nella progettazione e integrazione di soluzioni 5G SA e nella formulazione di casi di test 5G per soddisfare i requisiti normativi. Basati su Red OpenShift, i casi d’uso dell’Industria 4.0 utilizzano le soluzioni AI di IBM per l’analisi visiva e acustica e le tecnologie di realtà aumentata.

Supportato dall’Infocomm Media Development Authority di Singapore come parte del viaggio 5G di Singapore, lo Studio ospita la prima prova 5G Industry 4.0 del paese, testando applicazioni del mondo reale che possono essere applicate nel settore manifatturiero, misurando e ottimizzando le prestazioni del 5G aziendale per uso industriale.

Con una capacità 5G autonoma a tutti gli effetti che coprirà almeno la metà di Singapore entro la fine del 2022, La città-stato guiderà più aziende a valutare come integrare il 5G nelle loro operazioni esistenti, valutando le strategie d’adozione e il ritorno sull’investimento.

Il lancio è il prossimo passo nella partnership strategica globale tra Samsung e IBM per promuovere il 5G e l’innovazione del settore edge attraverso le reti aziendali e attraverso la collaborazione incrociata con operatori mobili globali. Samsung e IBM hanno collaborato per fornire nuove soluzioni alle aziende per sviluppare la potenzialità del 5G nell’ottica di aumentare la produttività e sbloccare nuove opportunità di business. Inoltre, gli sforzi congiunti delle due società facilitano le aziende a personalizzare e distribuire rapidamente le proprie applicazioni, gestendole in modo flessibile su qualsiasi ambiente cloud, on-premise o privato di loro scelta.

Il 5G rappresenta un’enorme opportunità per le aziende di generare nuovo valore e trasformare le loro operazioni per sfruttare la prossima era della connettività industriale. Questo progetto si basa sulla partnership strategica di lunga data di IBM con Samsung e su una visione condivisa con M1 e IMDA, per aiutare le aziende a sfruttare le tecnologie emergenti di cloud ibrido e AI che definiranno il loro successo futuro. È fondamentale che queste aziende abbiano l’opportunità di testare e valutare questi investimenti tecnologici e ci impegniamo a lavorare fianco a fianco con loro per garantire che prendano le decisioni migliori che spingeranno veramente in avanti le loro attività “, ha affermato Brenda Harvey, General Manager, IBM APAC.

Ci sono sette aree di interesse esplorate tramite lo Studio che potrebbero fornire valore per i clienti applicando una connettività 5G a bassissima latenza, larghezza di banda elevata, stabile e sicura alle applicazioni Industry 4.0:

  • 1. Soluzioni di riconoscimento visivo che utilizzano IBM Maximo Visual Inspection. Con il 5G, ciò consente analisi video in streaming in tempo reale per alimentare casi d’uso come l’identificazione più rapida dei difetti sulla linea di produzione o lo smistamento rapido delle parti in un ambiente di magazzino.
  • 2. Approfondimenti acustici.  Applica l’intelligenza artificiale per analizzare l’audio acquisito da telefoni e tablet per scoprire potenziali difetti nei fan del server, ad esempio. In combinazione con il 5G, ciò consente lo streaming audio e un’analisi più rapida per consentire il monitoraggio continuo in tempo reale.
  • 3. Soluzione di realtà aumentata (AR), una collaborazione tra IBM Singapore e IBM Haifa Research Lab. Ad esempio, gli utenti possono puntare la fotocamera del proprio dispositivo mobile sull’attrezzatura e visualizzare le istruzioni dettagliate sovrapposte all’immagine sullo schermo per guidarli attraverso una procedura come la configurazione, il test o la riparazione. Il 5G consente un accesso rapido e dinamico a più modelli di procedure, in modo che un tecnico possa navigare rapidamente da una fase all’altra senza lunghi ritardi per scaricare nuovi modelli. Se il tecnico riscontra un problema non trattato nel modello di procedura, il 5G consente a un esperto remoto di fornire assistenza peer-to-peer in tempo reale, dal vivo, utilizzando la guida AR su schermo.
  • 4. Casi d’uso complessi per veicoli a guida automatizzata e robot collaborativi, abilitati dalla bassa latenza del 5G. Ad esempio, un braccio robotico utilizza un telefono per scansionare visivamente un oggetto; il video viene inviato al server, analizzato e il risultato restituito; il braccio del robot esegue quindi un’azione per ordinare o rifiutare l’elemento in base al risultato dell’ispezione visiva. La bassa latenza del 5G consente a questo processo di svolgersi quasi in tempo reale, consentendo al braccio del robot di smistare o rifiutare immediatamente le parti.
  • 5. Modelli di intelligenza artificiale sviluppati e distribuiti su server edge, con flessibilità e scalabilità dinamica delle risorse tramite Red Hat OpenShift.
  • 6. Applicazioni basate su container con monitoraggio continuo e gestione, integrazione e controllo automatizzati di più soluzioni distribuite all’edge, tramite IBM Edge Application Manager.
  • 7. Soluzioni end-to-end 5G e casi d’uso verticali per reti private. Fornire reti private che combinano le ultime soluzioni end-to-end 5G di Samsung, inclusi RAN e Core, con le tecnologie cloud ibride aperte di IBM. Inoltre, esplorando nuovi casi d’uso verticali per consentire alle imprese di adottare tecnologie emergenti fondamentali per l’Industria 4.0.

Il 5G rappresenta un potenziale punto di svolta per l’Industria 4.0. È il livello di connettività critico che può consentire la produzione intelligente. Vorrei congratularmi con IBM per l’apertura del suo studio Industry 4.0 abilitato per il 5G qui a Singapore. È importante che Singapore sia il luogo in cui è possibile sviluppare e implementare soluzioni 5G innovative a livello globale. Un solido ecosistema 5G offrirà maggiori opportunità alle aziende e alle nostre persone. Lavoreremo con l’industria per andare avanti con il 5G, mentre progettiamo il futuro digitale di Singapore“, ha affermato Lew Chuen Hong, amministratore delegato di IMDA .

In qualità di precursore nello sviluppo del 5G di Singapore, M1 è stato il primo operatore di rete a lanciare prove 5G già nel 2018 e ha sviluppato più di 15 casi d’uso, prove e partnership 5G – un record nel settore – nelle aree dei veicoli autonomi, robotica, intelligenza artificiale e altro ancora. Le infinite possibilità che la rete 5G SA può offrire alla produzione dell’Industria 4.0 a Singapore andranno a vantaggio delle imprese. L’iper-connettività 5G di M1, lo slicing di rete end-to-end, la latenza estremamente bassa e le comunicazioni altamente affidabili e protette consentiranno alle aziende di lavorare non solo più velocemente, in modo più efficiente e sicuro, ma anche in modo più intelligente. I casi d’uso testati e sviluppati da questo progetto aiuteranno più aziende di Singapore ad adottare il 5G, aggiungendo valore all’accelerazione dell’Industria 4.0 e costruendo un vivace ecosistema 5G per Singapore“, ha affermato Manjot Singh Mann, CEO di M1.

KC Choi, Executive Vice President e Global Head of B2B Business, Mobile Communications Business, Samsung Electronics ha commentato: “L’apertura dello Studio a Singapore è un’importante pietra miliare nell’applicazione di soluzioni mobili e di rete abilitate al 5G con funzionalità Industry 4.0 per aiutare a trasformare la produzione. Funzionalità mobili e 5G come queste stanno responsabilizzando i lavoratori e cambiando il modo in cui operano fabbriche e magazzini, apportando nuova efficienza e produttività alle operazioni. Samsung è lieta di collaborare con IBM, IMDA e M1 in questo progetto rivoluzionario per contribuire a rendere il 5G una realtà per i clienti“.