lunedì, Maggio 27, 2024
HomeAZIENDEST rilascia la versione 4.18 della suite software TouchGFX per STM32 che...

ST rilascia la versione 4.18 della suite software TouchGFX per STM32 che consente ora la riproduzione di video MJPEG

Immagine: STMicroelectronics

STMicroelectronics ha rilasciato la versione 4.18 della suite software TouchGFX per lo sviluppo di interfacce utente per microcontrollori STM32. La nuova versione consente ora l’aggiunta di riproduzione video, strumenti avanzati per la collaborazione multi-sviluppatore e supporto per i nuovi kit di visualizzazione X-NUCLEO.

Con la riproduzione di file video Motion-JPEG (MJPEG), TouchGFX porta un tocco di creatività ai piccoli dispositivi quali prodotti per l’automazione domestica, dispositivi indossabili, dispositivi medici e sensori industriali, consentendo funzionalità avanzate, dalle guide didattiche alle divertenti schermate di avvio e pausa che possono rendere più interessanti le interfacce utente. Gli sviluppatori possono utilizzare i propri file MJPEG o scegliere tra i filmati di esempio forniti. Un nuovo widget video in TouchGFX Designer, con proprietà che includono start, stop, repeat e go-to-frame, semplifica la prototipazione e viene aggiunto all’applicazione tramite drag and drop.

TouchGFX 4.18 consente la decodifica video sia in software che hardware. La decodifica hardware è possibile con micro STM32 che contengono una periferica di decodifica adatta, come STM32F769 e STM32H7B3. La decodifica software è disponibile su tutti i dispositivi della serie eccetto la serie STM32G0. Varie strategie per il buffering video, incluso il rendering diretto al frame buffer e il doppio buffering, aiutano a ottimizzare la domanda di memoria e le prestazioni.

Ulteriori nuove funzionalità di TouchGFX 4.18 includono un supporto avanzato per il lavoro collaborativo, utilizzando XML per memorizzare dati di testo e traduzioni. XML semplifica la condivisione e l’unione di vari elementi del progetto quando più membri del team lavorano insieme. Vengono mantenute le potenti funzionalità delle versioni precedenti di TouchGFX, incluso il frame buffer parziale per un utilizzo della RAM molto ridotto, il rendering ultra efficiente che previene gli effetti di strappo e il supporto per le economiche non-memory-mapped SPI Flash.

Per un facile avvio dei progetti di sviluppo della GUI, TouchGFX 4.18 viene fornito con esempi che mostrano come utilizzare le nuove funzionalità video e la necessaria configurazione della scheda TouchGFX (TBS) per le popolari board STM32 Discovery.

ST ha anche aggiornato e ampliato la selezione di shield con display  che aiutano gli sviluppatori a far funzionare rapidamente i loro progetti di interfaccia utente. L’X-NUCLEO-GFX01M2 aggiornato per le schede Nucleo 64 ha un display con interfaccia seriale QVGA da 2,2″ e ora supporta NUCLEO-WB55RG, semplificando l’aggiunta di un display a un’applicazione Bluetooth. Il nuovo X-NUCLEO-GFX02Z1 per Nucleo 144 ha un’interfaccia parallela ad alta velocità e una memoria Flash QSPI integrata, che supporta tra l’altro NUCLEO-U575ZI-Q. Entrambi sono supportati in TouchGFX 4.18.

TouchGFX 4.18 è disponibile gratuitamente sul sito st.com. La board X-NUCLEO-GFX02Z1 Nucleo 144 è già disponibile all’utente finale a 35,00 dollari. L’X-NUCLEO-GFX01M2 sarà disponibile a dicembre, sempre a 35,00 dollari.

Ulteriori informazioni sono disponibili al seguente link.