lunedì, Maggio 20, 2024
HomeAZIENDEMXT1296M1T, nuovo controller touchscreen maXTouch di Microchip per un’ampia flessibilità di formati

MXT1296M1T, nuovo controller touchscreen maXTouch di Microchip per un’ampia flessibilità di formati

Immagine: Microchip Technology

Il nuovo controller maXTouch di Microchip offre varie opzioni di comunicazione, supporto per la sicurezza funzionale ISO 26262 e controllo flessibile delle emissioni RF. 

Il mercato automobilistico continua a richiedere touchscreen più grandi con una maggiore flessibilità in termini di dimensioni e forma. Per questo motivo Microchip Technology presenta un nuovo controller touchscreen maXTouch, che consente ai progettisti automobilistici di soddisfare diversi rapporti di aspetto per i display touch per auto. Questa nuova offerta include un supporto aggiuntivo per la sicurezza funzionale richiesto dagli OEM.

L’MXT1296M1T, questa la sigla del nuovo dispositivo, può riconfigurare i suoi canali touch di guida e ricezione in modo che corrispondano al formato esatto dello schermo, da 1:1 a 5:1, incluso il popolare formato automobilistico 8:3. Questa funzione consente al cliente di utilizzare in modo efficiente il numero di canali touch disponibili, senza la necessità di selezionare un controller touch più grande e più costoso. Inoltre, i clienti possono risparmiare tempo e risorse di sviluppo e convalida aggiuntivi riutilizzando un design comune per supportare diversi rapporti di aspetto del sensore tattile. L’MXT1296M1T è il primo nel settore ad abilitare la riconfigurazione del canale del sensore tramite parametri. Queste impostazioni non richiedono modifiche al firmware, con conseguente riduzione del rischio di progettazione e tempi di commercializzazione più rapidi.

I display touch sono diventati sempre più popolari nelle interfacce utente per auto e per questo le case automobilistiche utilizzano vari formati e forme di display per adattarsi al design degli interni ed enfatizzare l’identità del marchio“, ha affermato Clayton Pillion, director of the human machine interface business unit at Microchip Technology. “In qualità di primo fornitore di controller touchscreen per autoveicoli, sappiamo che i prodotti con funzionalità diagnostiche avanzate offrono un vantaggio significativo per i clienti che progettano prodotti unici e che guardano con particolare attenzione ai requisiti di sicurezza funzionale nella norma ISO26262”.

Il nuovo controller touchscreen maXTouch di Microchip offre due interfacce di comunicazione che operano contemporaneamente, con una topologia bridgeless del collegamento video LVDS per informazioni tattili e una connessione a un microcontrollore locale (MCU) che riduce la latenza del tocco e migliorare l’esperienza utente. Garantisce inoltre la piena compatibilità con il driver software maXTouch, disponibile per tutti i principali sistemi operativi automobilistici, inclusi Linux, Android e QNX. Quando è collegata a un apposito microcontrollore, la seconda interfaccia offre:

  • Un collegamento di ridondanza all’unità principale tramite un bus CAN o un collegamento Ethernet automobilistico 10BASE-T1S per una maggiore sicurezza funzionale a livello di sistema
  • Accesso locale e verifica delle funzionalità del controller touchscreen maXTouch come un rapporto sui tasti capacitivi, diagnostica del sensore tattile in tempo reale e dati grezzi per la post-elaborazione esterna e personalizzata
  • Capacità di aggiornamento del firmware sicuro e via etere utilizzando il chip complementare TrustAnchor100 di Microchip

L’MXT1296M1T incorpora varie caratteristiche di sicurezza funzionale per controllare costantemente l’integrità del funzionamento del controller touch, così come quella dei sensori touch collegati. Gli effetti delle modalità di guasto e l’analisi diagnostica (FMEDA) e il manuale sulla sicurezza funzionale semplificano notevolmente la progettazione, costruzione e certificazione di un sistema per applicazioni di livello B di integrità della sicurezza automobilistica (ASIL-B) secondo lo standard ISO 26262.

L’MXT1296M1T consente il controllo della forma d’onda di trasmissione per ridurre le emissioni RF ed evitare interferenze con l’autoradio o con i sistemi RFID. Con l’aumento delle dimensioni dello schermo nelle auto, le emissioni RF generate dalla tecnologia touch capacitiva sono in aumento. I limiti di emissione variano in ampiezza, frequenza e larghezza di banda per ciascuna delle principali case automobilistiche. L’MXT1296M1T utilizza un convertitore digitale-analogico (DAC) su chip a 64 livelli per modellare con precisione la forma d’onda delle linee di trasmissione. Ciò consente ai progettisti di controllare con precisione la risposta in frequenza e ottimizzare le emissioni armoniche per soddisfare specifici limiti definiti dall’OEM.

Strumenti di sviluppo

La configurazione e l’ottimizzazione di MXT1296M1T sono supportate dall’ultima versione di maXTouch Studio Integrated Development Environment (IDE).

I kit di sviluppo ordinabili includono:

  • ATEVK-MXT1296M1T-A: kit di valutazione completo che include scheda di sviluppo con bridge USB, pannello touch One Glass Solution (OGS) da 12,3”/8:3 /1,1 mm e schede aggiuntive con tasti a sfioramento per capacità reciproca e di autocapacità
  • ATMXT1296M1T-I2C-PCB: scheda di sviluppo per il collegamento al sensore touch del cliente

Disponibilità

L’MXT1296M1T è già in produzione in volumi. La ISO 26262 FMEDA e il Manuale di sicurezza funzionale saranno disponibili per l’acquisto nel primo trimestre del 2022. Anche il chip complementare TrustAnchor100 è già in produzione.