martedì, Giugno 25, 2024
HomeAZIENDELa nuova versione di DYNA4 di Vector rende possibili i test delle...

La nuova versione di DYNA4 di Vector rende possibili i test delle telecamere ADAS nelle condizioni più difficili

Immagine: Vector

Vector ha rilasciato la versione 6 di DYNA4, lo strumento per il test di guida virtuale. DYNA4 R6 amplia le possibilità di testare le funzioni ADAS attraverso una serie di miglioramenti nei modelli dei sensori ambientali e nella visualizzazione degli scenari. Inoltre, gli utenti beneficiano delle nuove funzioni degli standard di simulazione ASAM OSI per la comunicazione dei dati dei sensori e della rete stradale ASAM OpenDRIVE.

Con la release 6, DYNA4, l’ambiente di simulazione per il test di guida virtuale, offre numerosi miglioramenti per lo sviluppo e il test delle moderne funzioni di assistenza alla guida. Una delle priorità principali è la modellazione dell’ambiente in tempo reale. Un salto tecnologico nel calcolo grafico per la visualizzazione 3D e la generazione di immagini della telecamera facilita l’uso coerente dei parametri di illuminazione fisica negli scenari di guida. Ciò consente agli sviluppatori di testare i sistemi di controllo basati su telecamera in situazioni di illuminazione difficili come la retroilluminazione o intensità luminose fortemente variabili. Per ottenere ciò, le immagini della telecamera vengono generate con un’elevata gamma dinamica (HDR) e possono quindi essere organizzate come matrice Bayer. DYNA4 fornisce inoltre informazioni ASAM OSI. Le informazioni sull’oggetto rilevate tramite l’elaborazione delle immagini possono essere convalidate direttamente sulla base delle informazioni ASAM OSI; lo stesso vale anche per altre tecnologie di sensori, come lidar, ultrasuoni o radar.

DYNA4 si basa su standard di simulazione e include numerose interfacce per massimizzare le possibilità quando si utilizzano i test drive virtuali in un’infrastruttura di altri strumenti. Con l’uso dello standard ASAM OSI in DYNA4, i sensori basati su oggetti possono trasmettere informazioni come messaggi OSI. Altre applicazioni ricevono questi dati per elaborarli. Ad esempio in CANoe, dove i dati vengono utilizzati per la simulazione in modalità HIL e visualizzati in Scene Window. ASAM OSI riduce notevolmente lo sforzo necessario per impostare e mantenere le interfacce tra la simulazione e le funzioni dei sensori o della ECU.

Grazie all’ottimizzazione della struttura del modello, la nuova versione 6 è decisamente più user-friendly nell’uso da MIL, SIL e HIL. Ora è ancora più semplice integrare i componenti del controller nel veicolo virtuale di prova. Diverse varianti e versioni di sviluppo di un componente del controller possono essere scambiate tra loro mentre l’interfaccia del modello rimane costante, senza la necessità di ulteriori modifiche al modello. Inoltre, l’accesso flessibile alle variabili di segnale e controllo nel modello è stato semplificato consentendo di manipolarle dinamicamente durante un’esecuzione di test.

Ulteriori informazioni sulle nuove funzionalità di DYNA al seguente link.