lunedì, Maggio 27, 2024
HomeIN EVIDENZATSMC aumenta al 61% nel quarto trimestre 2023 la propria quota nel...

TSMC aumenta al 61% nel quarto trimestre 2023 la propria quota nel mercato globale della fonderia

Al 61% la quota globale di TSMC

Lo rende noto Counterpoint nel suo ultimo report che mette in evidenza come questo incremento sia dovuto alla forte richiesta di chip realizzati con i nodi più avanzati da 3 e 5 nm. 

Secondo Counterpoint Research – società di ricerche di mercato in ambito tecnologico – la taiwanese TSMC ha incrementato al 61% nel terzo trimestre del 2023 la sua quota di mercato tra i produttori di semiconduttori per conto terzi, le cosiddette foundry (fonderie), confermando la sua leadership mondiale.

L’utilizzo della capacità di TSMC a 5 nm ha raggiunto il 100%, a seguito della forte domanda di GPU AI da parte di Nvidia mentre la capacità a 3 nm è stata completamente riservata ad Apple per i processori utilizzati negli iPhone 15. Questi due catalizzatori hanno contribuito ai ricavi dei nodi sub-7nm, che hanno rappresentato circa il 70% dei ricavi totali di TSMC nel trimestre, dimostrando la competitività tecnologica dell’azienda.

I ricavi del settore della fonderia sono cresciuti complessivamente di circa il 10% su base sequenziale nel quarto trimestre del 2023, ma sono diminuiti del 3,5% su base annua. Il settore ha probabilmente toccato il fondo nella seconda metà del 2023 mentre si sono registrati ordini urgenti per applicazioni per PC e smartphone, in particolare nella catena di fornitura degli smartphone Android.

“Prevediamo che la domanda di AI rimarrà forte nel 2024 con l’aumento della capacità di packaging avanzato CoWoS di TSMC. Nel frattempo, il mercato della fonderia è molto vicino al fondo del ciclo delle scorte di semiconduttori. TSMC sarà uno dei principali beneficiari del megatrend dell’AI e della ripresa della domanda di semiconduttori logici“, ha dichiarato Adam Chang di Counterpoint.

TSMC e Samsung sono le uniche due aziende che hanno messo a segno un aumento delle quote di mercato rispetto al trimestre precedente. TSMC ha guadagnato il 2%, mentre Samsung Foundry ha mantenuto la seconda posizione con una quota di mercato del 14%, in aumento rispetto al 13% del terzo trimestre, beneficiando del forte interesse per i nuovi smartphone AI Samsung serie S24.

La quota di Samsung comprende anche il valore dei chip logici prodotti per impiego interno.

È rimasta stabile al 6% la quota di mercato di GlobalFoundries e UMC. Tuttavia, la debole domanda e gli aggiustamenti delle scorte dei clienti, in particolare nelle applicazioni automobilistiche e industriali, hanno influenzato negativamente le previsioni per il 2024 per entrambe le società.

La quota di mercato di SMIC è scesa dal 6% nel terzo trimestre al 5% nel quarto trimestre del 2023. SMIC prevede un aumento della domanda di componenti relativi agli smartphone, probabilmente attribuibile al lancio della serie di smartphone Pura 70 da parte di Huawei nel secondo trimestre del 2024.