mercoledì, Maggio 29, 2024
HomeAZIENDEAttualitàTony Shakib di Microsoft entra nel consiglio di amministrazione di LoRa Alliance

Tony Shakib di Microsoft entra nel consiglio di amministrazione di LoRa Alliance

Immagine: Tony Shakib, GM Microsoft

Il GM di Microsoft offre informazioni e competenze per far progredire lo standard LoRaWAN e per favorirne l’implementazione.

LoRa Alliance, l’associazione globale di aziende che sostengono lo standard aperto LoRaWAN per le reti LPWAN (Low Power Wide Area Network) e Internet of Things (IoT), ha annunciato oggi che Tony Shakib, direttore generale/partner di Azure IoT Engineering presso Microsoft, è entrato a far parte del consiglio di amministrazione di LoRa Alliance. Microsoft è considerata un hyperscaler per LoRaWAN e la sua partecipazione all’alleanza può rafforzare la presenza della tecnologia nel mercato LPWAN.

Microsoft si unisce a un impressionante elenco di leader del settore che sostengono lo standard LoRaWAN e sono impegnati nel suo sviluppo e nell’espansione del nostro ecosistema. L’intuizione e la guida di Tony come direttore del consiglio di amministrazione dell’Alleanza rafforzeranno e accelereranno le soluzioni end-to-end di LoRaWAN e le implementazioni zero-touch“.

“Avere Tony a far parte della leadership della LoRa Alliance accelererà ulteriormente l’adozione sul mercato dello standard LoRaWAN“, ha affermato Donna Moore, CEO e presidente della LoRa Alliance. “Microsoft si unisce a un impressionante elenco di leader del settore che sostengono lo standard LoRaWAN e sono impegnati nel suo sviluppo e nell’espansione del nostro ecosistema. L’intuizione e la guida di Tony come direttore del consiglio di amministrazione dell’Alleanza rafforzeranno e accelereranno le soluzioni end-to-end di LoRaWAN e le implementazioni zero-touch“.

Microsoft ha investito miliardi di dollari per consentire ai clienti di creare gemelli digitali del mondo fisico“, ha affermato Shakib. “Il gemello digitale consente ai clienti di analizzare, prevedere e controllare gli ambienti in tutti i settori, che si tratti di monitorare le linee di produzione, gestire la sicurezza dei lavoratori, ottimizzare le catene di approvvigionamento o deliziare i clienti al dettaglio. Un collegamento fondamentale in queste trasformazioni digitali è il tessuto di connettività e LoRaWAN ha capacità uniche per aiutare a realizzare tale visione. Siamo entusiasti di unirci alla LoRa Alliance e approfondire la nostra collaborazione con i membri per aiutare i nostri clienti ad avere successo nell’IoT”.

Microsoft ha già collaborato con diversi membri di LoRa Alliance per distribuire soluzioni LoRaWAN a livello globale sull’infrastruttura IoT di Azure. Alcuni progetti chiave fino ad oggi includono:

  • Beyond Eyes, un marchio creato da Heijmans NV , un’importante azienda olandese di servizi di costruzione, ha implementato 20.000 sensori IoT Smart Building collegati a LoRaWAN per i clienti di Heijmans nei Paesi Bassi, basati sulla gestione della rete LoRaWAN privata fornita dalla piattaforma ThingPark Enterprise IoT di Actility, e una perfetta integrazione con Microsoft IoT Hub e IoT Central, su larga scala. Beyond Eyes utilizza i sensori wireless di CLICKEY per raccogliere dati anonimi sull’utilizzo, l’occupazione, l’utilizzo e l’ambiente interno di un edificio. La soluzione, implementata in un’ampia varietà di edifici, fornisce informazioni sulle prestazioni e sull’utilizzo di un edificio, portando infine a processi, personale e miglioramenti dell’edificio per consentire risparmi sui costi, creando un ambiente di lavoro sostenibile. “Grazie all’integrazione nativa con Azure IoT e alla nostra raccolta sempre crescente di driver, le organizzazioni di piccole e grandi dimensioni dispongono ora dello stack end-to-end perfetto per enormi progetti IoT“, ha affermato Olivier Hersent, CEO di Actility. Scopri i dettagli del caso d’uso nel comunicato stampa dedicato .
  • MachineQ, una società di Comcast, sfrutta l’infrastruttura e la scalabilità dei servizi cloud di Azure per fornire la sua piattaforma di connettività IoT all-in-one per le aziende che necessitano di creare e distribuire soluzioni LoRaWAN su larga scala. Per i clienti e i partner Microsoft, la piattaforma MachineQ offre strumenti nativi e distribuzione semplificata di dati integrati, semplificando la visualizzazione e l’analisi dei dati dei sensori in Azure IoT. Tra le sue implementazioni di clienti più significative e più grandi, MachineQ ha collaborato con CoreKinect per sviluppare una soluzione di monitoraggio delle risorse all’aperto per semplificare la gestione del magazzino, ridurre i costi operativi e migliorare l’esperienza del cliente. L’implementazione includeva oltre 325.000 dispositivi LoRaWAN che si collegavano a solo un paio di centinaia di gateway MachineQ LoRaWAN installati in più di 80 siti negli Stati Uniti e in Canada.
  • Microshare EverSmart su Azure/LoRaWAN offre oltre 20 soluzioni IoT Sensing-as-a-Service per Smart Spaces a clienti globali in qualsiasi settore, in particolare uffici aziendali, produzione e assistenza sanitaria. Con gli endpoint del flusso di dati per IoT Hub, Power BI e IoT Central, i clienti EverSmart possono sfruttare appieno i servizi cloud di Azure, inclusi Stream Analytics, Databricks e Digital Twins per acquisire informazioni e prendere decisioni approfondite che migliorano il loro business e migliorano l’esperienza delle persone che utilizzano lo spazio. Grazie alla facilità di implementazione di LoRaWAN su Azure, il Royal Hospital for Neuro-disability di Londra ha installato rapidamente un portafoglio di soluzioni che include la suddivisione in zone e l’occupazione delle risorse, nonché il monitoraggio dell’ambiente, della CO2 e della temperatura dell’acqua per avere una visione consolidata delle condizioni e delle posizioni delle apparecchiature nel loro spazio. “Grazie a BT e Microshare, ora siamo in grado di automatizzare molte attività che in precedenza avrebbero richiesto tempo o sforzi considerevoli“, ha affermato Toby Roberts, CIO del Royal Hospital for Neuro-disability. “Questa tecnologia è stata estremamente utile durante l’attuale pandemia, in quanto ha permesso al nostro personale di lavorare in modo più efficiente sotto pressioni elevate“.
  • Sodexo, attraverso la sua partnership globale con myDevices, fornisce i suoi servizi Vital Spaces a una vasta gamma di clienti che richiedono sensori di presenza, conteggio automatizzato delle persone, misurazione elettrica, monitoraggio della temperatura, monitoraggio delle condizioni delle risorse, monitoraggio della qualità dell’aria, monitoraggio delle risorse e molte altre soluzioni”, ha affermato William Keys, MSM, direttore dello sviluppo e dell’innovazione della tecnologia FM, Sodexo. “Attraverso un’unica integrazione con la piattaforma myDevices, Sodexo può ora facilmente reperire, procurarsi e distribuire hardware LoRaWAN pre-configurato da centinaia di produttori, insieme alle proprie soluzioni di occupazione interne fornite da WX Solutions. Tutti i dati dei sensori vengono quindi consolidati, normalizzati e trasformati nelle nostre piattaforme di back-end per raccogliere informazioni utilizzando Power BI e Time Series Insights di Microsoft. I nostri partner globali, come Sodexo, richiedono i sistemi più sicuri e scalabili, ed è per questo che la piattaforma di myDevices utilizza Microsoft Azure DPS e IoT Hub per proteggere, scalare e gestire queste implementazioni in tutto il mondo“, ha affermato Kevin Bromber, CEO e fondatore , myDevices.
  • Webee, una società che sviluppa soluzioni IIoT (Industrial Internet of Things) e AI, ha implementato il suo No-Code End-to-End Solution Builder, in esecuzione su Microsoft Azure, e sfruttando i dispositivi Semtech LoRa e LoRaWAN standard, in una varietà di settori, tra cui l’agricoltura e l’IoT industriale per conservare le risorse naturali e migliorare gli sforzi per la sostenibilità. Grandi aziende commerciali sono in grado di attivare sensori LoRaWAN che consentono nuova visibilità e insegnamenti importanti circa gli effetti della luce, temperatura, CO2, umidità, pH, l’utilizzo di acqua, così come controllare le valvole di apertura dell’acqua per una gestione intelligente dell’irrigazione.
  • I clienti di Things Industries utilizzano LoRaWAN attraverso reti private in edifici intelligenti, agricoltura intelligente e tecnologia alimentare. Morgan Sindall esegue la manutenzione preventiva degli immobili tramite i sensori di temperatura e umidità LoRaWAN, supportati dal server di rete di The Things Industries. “I sensori su tecnologia LoRaWAN hanno una lunga durata della batteria e uno standard aperto. Utilizziamo la piattaforma di trasformazione digitale di Microsoft per indirizzare applicazioni come Microsoft Dynamics Field Services e Power Platform“, ha affermato Phil Copperwheat, direttore dei sistemi informativi di Morgan Sindall. L’integrazione di Things Stack con l’hub IoT di Azure consente lo scambio di traffico tra il server di rete LoRaWAN e l’hub IoT di Azure, che può essere utilizzato per gestire e monitorare dispositivi e gateway, crittografia end-to-end e sfruttare Repository di dispositivi, consentendo progetti di comunicazione di alto livello. “Attraverso l’integrazione low-code, la piattaforma LoRaWAN di The Things Industries e la piattaforma di trasformazione digitale di Microsoft aprono infiniti casi d’uso LoRaWAN e i nostri clienti lo stanno già utilizzando in molti continenti“, ha affermato Wienke Giezeman, CEO, The Things Industries.