lunedì, Maggio 20, 2024
HomeAZIENDERicavi e guadagni oltre le aspettative per Qualcomm nel primo trimestre 2021

Ricavi e guadagni oltre le aspettative per Qualcomm nel primo trimestre 2021

Qualcomm Tecnologies ha diffusi i dati finanziari relativi al trimestre chiuso al 28 marzo 2021 (Q2 FY21 per la società). Nel periodo la società ha conseguito ricavi per 7,935 miliardi di dollari, in crescita del 52% rispetto allo stesso trimestre di un anno fa, superando le previsioni degli analisti.
Tuttavia le vendite risultano inferiori del 3,6% se confrontate col trimestre precedente quando raggiunsero 8,235 miliardi di dollari. Rispetto ad un anno fa è cresciuto molto anche l’utile netto passato da 468 milioni di dollari a 1.762 milioni, con un incremento del 276%. Anche in questo caso, tuttavia, il confronto col trimestre precedente evidenzia un calo del 28%; nell’ultimo trimestre del 2020, infatti, l’utile netto fu di 2.455 milioni di dollari. Anche per quanto riguarda l’EPS, il confronto sequenziale evidenzia un calo del 28% (2,12 contro 1,53 dollari) mentre risulta cresciuto del 273% se confrontiamo il primo trimestre 2021 col primo trimestre 2020 (1,53 contro 0,41 dollari).

Grazie alla nostra strategia e alle nostre capacità, registriamo un altro trimestre in crescita anno su anno guidato dalla domanda sostenuta di smartphone a livello globale e dalla nostra capacità di aumentare i nostri ricavi non legati ai telefoni“, ha affermato Steve Mollenkopf, CEO di Qualcomm Incorporated. “Guardando al futuro, Qualcomm è ben posizionata per una ulteriore crescita. Rimaniamo fiduciosi sulle nostre capacità di sfruttare le numerose opportunità che abbiamo di fronte. Sono estremamente onorato e orgoglioso di aver guidato Qualcomm negli ultimi sette anni e sono fiducioso nella capacità della Società di estendere la propria posizione di leader nelle tecnologie wireless sotto la guida di Cristiano (Amon)“.

Durante il primo trimestre 2021, la società ha remunerato gli azionisti con 2,3 miliardi di dollari suddivisi in 734 milioni di dollari di dividendi pagati in contanti e 1,5 miliardi di dollari attraverso il riacquisto di 11 milioni di azioni proprie.
Nel periodo la società ha conseguito un utile prima delle tasse di 2,129 miliardi di dollari ed ha pagato imposte per 367 milioni di dollari pari ad un’aliquota media di circa il 17,2%.

Nel trimestre le entrate per la vendita di semiconduttori e moduli sono risultate di 6,281 miliardi, quelle per la vendita di licenze hanno raggiunto 1,613 miliardi, come si deve nella seguente tabella dove sono indicati anche gli utili prima delle tasse (EPT) garantiti da ciascun settore.  

La seguente tabella evidenzia invece le entrate dell’area QCT (prodotti) suddivise per categoria:Come si vede la parte del leone la fanno gli handsets, ovvero i processori per smartphone e telefoni cellulari. Da notare la forte crescita del settore IoT con un incremento delle vendite del 71% che raggiungono 1,073 miliardi di dollari.

Nella seguente tabella sono riportate le previsione per il secondo trimestre del 2021:

La società prevede ricavi compresi tra 7,1 e 7,9 miliardi di dollari e un utile per azione (GAAP) compreso tra 1,24 e 1,44 dollari.

Dall’inizio dell’anno le azioni Qualcomm hanno perso circa il 9,4% contro un incremento dell’S&P 500 dell’11,5% circa.