lunedì, Maggio 27, 2024
HomeAZIENDEInfineon Technologies espande la linea di RAM statiche asincrone resistenti alle radiazioni...

Infineon Technologies espande la linea di RAM statiche asincrone resistenti alle radiazioni con embedded ECC

Nuove RAM rad hard di Infineon

Le nuove memorie con tecnologia proprietaria RADSTOP sono indicate per applicazioni spaziali e altri ambienti estremi.

L’edge computing e l’inferenza nei satelliti consentono l’analisi dei dati e il processo decisionale quasi in tempo reale. Ciò sta diventando sempre più importante poiché il numero di dispositivi connessi e la quantità di dati da essi generati continuano a crescere. Per soddisfare questi requisiti di calcolo ad alte prestazioni nelle applicazioni spaziali, Infineon Technologies LLC Memory Solutions, parte di Infineon Technologies, ​​ha annunciato oggi la disponibilità delle sue ultime RAM asincrone rad hard progettate con la tecnologia brevettata RADSTOP di Infineon. Questi nuovi prodotti sono progettati per l’uso nello spazio e in altri ambienti difficili in cui affidabilità e prestazioni elevate sono fondamentali.

Prestazioni delle memorie per impiego spaziale

Il buffering dei dati nell’elaborazione spaziale ad alte prestazioni richiede più memoria di quella che può fornire la memoria su chip di un MCU o FPGA. Non solo. La memoria deve fornire un livello di prestazioni più elevato per le applicazioni di elaborazione in tempo reale e avere prestazioni di protezione alle radiazioni superiori per soddisfare i requisiti di missione in ambienti difficili. Le nuove SRAM rad hard di Infineon sono disponibili in configurazioni da 8, 16 e 32 bit e offrono un codice di correzione degli errori (ECC) incorporato per la correzione degli errori a bit singolo. Questa tecnologia avanzata consente alla logica ECC di rilevare e correggere errori a bit singolo in qualsiasi parola di dati estratta durante i cicli di lettura.

I commenti

Gli effetti delle radiazioni possono causare inevitabili errori di bit nelle SRAM e l’utilizzo dell’ECC a livello di sistema aumenta sia la complessità della progettazione che la latenza”, ha affermato il dott. Helmut Puchner, vicepresidente e membro del settore aerospaziale e della difesa presso Infineon. “Le memorie SRAM asincrone RADSTOP di Infineon forniscono una soluzione a chip singolo ultra affidabile che risolve questi problemi e soddisfa i requisiti di prestazioni di radiazione del settore spaziale.”

La tecnologia proprietaria RADSTOP

La tecnologia all’avanguardia RADSTOP di Infineon è estremamente resistente grazie alla progettazione proprietaria e alle tecniche di rafforzamento dei processi, in grado di soddisfare tutti i requisiti di radiazione per ambienti estremi. Le nuove memorie rigide sono certificate QML-V, garantendo i requisiti di affidabilità e ciclo di vita degli ambienti estremi. I dispositivi presentano tempi di accesso fino a 10 ns, rendendoli l’opzione più veloce disponibile. Offrono inoltre l’ingombro minimo per la densità più elevata e la corrente di riposo più bassa. Le soluzioni di memoria RADSTOP estendono i limiti di elaborazione dell’intero sistema, offrendo vantaggi in termini di dimensioni, peso e potenza per una maggiore flessibilità di progettazione.

Disponibilità

Le SRAM rad hard di Infineon sono già disponibili. Questo il link per ulteriori informazioni sul portafoglio di soluzioni di memoria rad hard ad alta affidabilità.