lunedì, Dicembre 11, 2023
HomeMERCATINews semiconduttori e mercati del 22 febbraio 2021

News semiconduttori e mercati del 22 febbraio 2021

AMERICA & GLOBAL

La prospettiva di una imminente ripresa dell’economia americana ha determinato, lunedì 22 febbraio 2021, un incremento dei rendimenti obbligazionari ed uno spostamento dell’interesse degli investitori dai titoli tecnologici verso l’energia e la finanza.

La convinzione che presto ci sarà un forte ripresa economica è alimentata dal buon andamento della campagna vaccinale e dalla convinzione che il pacchetto di stimoli da 1,9 trilioni di dollari avrà presto luce verde dal Parlamento.

In ogni caso è bastato un aumento dall’1,344% all’1,370% del rendimento dei Treasury a 10 anni per dare il via ad un’ondata di vendite dei titoli del comparto tecnologico, con il Nasdaq Composite che ha perso il 2,46% a quota 13.533,05 punti.

Perde decisamente meno l’S&P 500 (+0,77% a quota 3.876,50 punti) mentre l’indice industriale Dow Jones guadagna lo 0,087% a quota 31.521,69 punti.

Le vendite hanno colpito pesantemente  Tesla che perde l’8,55% a quota 714,50 dollari, ma hanno interessato anche altri giganti del web e della tecnologia da Apple (-2,98%) a Microsoft (-2,68%), da Amazon (-2,13%) ad Alphabet (-1,65%).

Più contenute le perdite di Facebook (-0,47%).

Uno stop all’aumento dei rendimenti dei titoli di Stato ed una inversione dell’attuale trend di borsa potrebbe arrivare dalle audizioni del Presidente della Fed Jerome Powell previste per martedì alla Camera e mercoledì al Senato.

Anche i titoli delle aziende che producono semiconduttori e prodotti affini sono state colpite da questa inversione di tendenza con l’indice del settore, il PHLX Semiconductor (SOX) che ha perso il 3,77% a quota 3.102,01 punti.

Le più penalizzate sono le aziende con un P/E elevato come AMD (-4,70%), Marvell (-4,24%), Micron (-5,15%) e NVIDIA (-3,82%).

Arretrano molto anche Intel (-3,65%) e Qualcomm (-3,78%).

L’unica azienda che limita le perdite è Silicon Labs (-0,45%) a seguito delle voci di una possibile scorporo e vendita della divisione analog dell’azienda.

Per quanto riguarda i nuovi prodotti, Texas Instruments ha presentato ieri un Gate Driver Unit (GDU) per motori brushless da 48V ASIL D Grade 0, ideale per sistemi di azionamento di motori ad alta potenza a 48 V, come gli inverter di trazione e i motorini di avviamento/generatore di veicoli elettrici mild hybrid (MHEV). Il DRV3255-Q1 può aiutare i progettisti a ridurre le dimensioni dei sistemi di controllo motore fino al 30%, offrendo la più alta corrente di azionamento di gate del settore per una maggiore protezione e una maggiore potenza di uscita. Essendo in grado di soddisfare i più severi requisiti di sicurezza, il nuovo driver è stato progettato secondo il processo di sviluppo della sicurezza funzionale di TI certificato da TÜV SÜD e contribuisce a raggiungere il livello di integrità della sicurezza automobilistica ASIL D.

Immagine: Texas Instruments.

Il DRV3255-Q1 è il primo driver per motore BLDC trifase da 48 V del settore a integrare la logica di cortocircuito attiva high-side e low-side, che elimina i transistor esterni e la logica di controllo. Grazie all’integrazione della logica di cortocircuito attiva ed alla risposta dinamica ai guasti, il nuovo driver per motore consente ai progettisti non soltanto di semplificare i loro progetti, ma anche di erogare fino a 30 kW di potenza del motore, andando a ridurre l’ingombro su scheda e il costo in distinta base per i sistemi di azionamento per motore a 48 V.

La caratteristica della logica di cortocircuito attiva offre ai progettisti di sistema la flessibilità per posizionare le connessioni dei MOSFET di potenza in base alle esigenze del sistema e aiuta a prevenire guasti fatali del sistema causati dalle sovratensioni. La risposta dinamica ai guasti porta automaticamente il driver per motore in modalità di cortocircuito attivo in condizioni di sovratensione e protegge quindi il motore del veicolo e i componenti elettrici dalle sollecitazioni di sovratensione, ottimizzando le prestazioni del sistema.

Sempre a proposito di nuovi prodotti, ieri Maxim Integrated ha introdotto tre nuovi dispositivi per applicazioni IoT industriali e medicali all’avanguardia: MAX41400, MAX40108 e MAX31343. I dispositivi fanno parte della linea di prodotti Essential Analog che garantisce elevata protezione e massima precisione.

Immagine: Maxim Integrated.

Con questi nuovi prodotti, i progettisti possono ora raddoppiare la durata della batteria e ottenere elevata protezione e massima precisione nelle applicazioni Internet of Things (IoT), industriali e medicali.

I nuovi dispositivi Essential Analog per la Misura di Precisione di Maxim Integrated comprendono:

  • L’amplificatore per strumentazione MAX41400 migliora la precisione del sistema di sensori di un fattore 4x e prolunga la durata della batteria del 55% rispetto alla soluzione più simile della concorrenza. Il MAX41400 offre un offset di soli 25µV, basso rumore e guadagno programmabile con un consumo di corrente di soli 65µA.
  • Il MAX40108 è l’amplificatore operazionale di precisione con la tensione più bassa della categoria, in grado di funzionare con un’alimentazione fino a 0,9V. La combinazione di bassa tensione di alimentazione operativa, minor consumo energetico e corrente di quiescenza di 25,5µA consente ai progettisti di raddoppiare la durata della batteria del sensore.
  • L’RTC MAX31343, dotato di interfaccia I²C e oscillatore MEMS integrato, fornisce una precisione di ±5ppm, sostanzialmente migliore rispetto al concorrente più simile, oltre a una elevata protezione offerta da un risonatore MEMS. Grazie al suo risonatore integrato, il MAX31343 elimina i guasti meccanici del quarzo e offre il più piccolo WLP rispetto a qualsiasi altro concorrente sul mercato. Il package innovativo, sviluppato da Maxim Integrated, rende possibile questa combinazione unica di dimensioni, precisione e robustezza.


Sempre nell’ambito delle interfacce per sensori, Allegro MicroSystems ha presentato oggi l’A17700, un circuito integrato di interfaccia di grado automobilistico per sensori di pressione a ponte resistivo con algoritmi di condizionamento del segnale di altissimo livello. L’A17700 sfrutta decenni di esperienza nei sensori automobilistici, offre prestazioni eccellenti e una maggiore efficienza di sistema con la massima flessibilità; il tutto in un fattore di forma ridotto.

Immagine: Allegro MicroSystems.

Le caratteristiche includono:

  • Algoritmi di compensazione flessibili per la temperatura e le variazione del ponte di rilevamento;
  • Elevata precisione delle informazioni sulla pressione nelle uscite analogiche PWM o SENT;
  • Qualifica automobilistica AEC-Q100 Grade 0 e robustezza EMC con componenti esterni ridotti al minimo;
  • Una avanzata suite integrata di diagnostica di sistema.

L’A17700 è configurabile per sensori di pressione a ponte resistivo in un’ampia gamma di applicazioni nelle moderne vetture, dai sistemi ad alta pressione come i sistemi frenanti dinamici (DBS) nei veicoli turbo, alle vetture ibride (HEV), a quelle a benzina con iniezione diretta (GDI), ai sistemi a media e bassa pressione come i servofreni, applicazioni HVAC per veicoli elettrificati e per la pressione dell’olio.

Con il suo algoritmo polinomiale integrato best-in-class, l’interfaccia A17700 offre un’elevata precisione su pressione e temperatura attraverso l’elaborazione a due stadi. Questa compensazione offre un’elevata precisione nelle membrane resistive che richiedono la caratterizzazione del punto alto o basso durante l’assemblaggio.
 

ASIA

Borse contrastate in Asia con i mercati cinese e coreano in ribasso mentre continuano a correre gli indici di Taiwan e del Giappone.

In deciso calo la borsa di Shanghai con l’indice Shanghai Composite che perde l’1,45% mentre l’Hang Seng arretra dell’1,06% a quota 30.319,83 punti.

Alla borsa di Hong Kong arretrano in maniera significativa Xiaomi (-5,38%) e SMIC (-5,09%), dopo i forti guadagni di venerdì scorso.

In calo anche l’indice coreano KOSPI (-0,90%) assieme a tutte le principali aziende di semiconduttori con l’eccezione del produttore di memorie SK hynix che avanza del 2,63% sulla scia delle buone prospettive, a livello globale, di questo settore.

Guadagna lo 0,42% l’indice Taiex di Taipei con tutte le aziende di semiconduttori in controtendenza rispetto all’indice principale: TSMC perde lo 0,31%, UMC arretra dello 0,70% e MediaTek perde l’1,35%.

Ancora positivo il Nikkei 225 giapponese che guadagna lo 0,46% a quota 30.156,03 punti. Da segnale che il Giappone ha iniziato dalla fine della settimana scorsa, ultimo tra i paesi più industrializzati, una campagna vaccinale che mira a vaccinare l’intera popolazione entro la fine di quest’anno.
All’interno di questo paniere, ha guadagnato il 6,34% il colosso Tokyo Electronics che ha dato il via ad una importante operazione di riacquisto di azioni proprie.

Tra le novità di prodotto, Advantech annuncia il rilascio di AIMB-218, una scheda madre industriale Mini-ITX sottile e senza ventola (fanless), con processori Intel Atom x6000E, Intel Pentium e Celeron Serie N e J.

Immagine: Advantech

Basata sulla tecnologia a 10nm a basso consumo (6 ~ 12W TDP), AIMB-218 supporta fino a 4 core con frequenza turbo da 3,0 GHz e fino a 850MHz di grafica Gen. 11, con un incremento delle prestazioni della CPU fino al 50% e un raddoppio della capacità di elaborazione grafica rispetto alla precedente generazione ATOM. AIMB-218 è progettata per applicazioni di edge computing in ambito industriale che richiedono grafica ad alta risoluzione e bassi consumi, come ad esempio display per commercio al dettaglio, chioschi intelligenti, insegne digitali, smart manufacturing, apparecchiature medicali e smart city (ad es. traffico e parcheggi). Inoltre, grazie all’ampio intervallo di temperature di esercizio (da -20 a +70 °C), è una soluzione ideale per ambienti industriali parzialmente aperti.

AIMB-218 di Advantech offre capacità grafiche superiori grazie alla grafica Intel UHD fino a 32EU. AIMB-218 supporta molte interfacce per display, fra cui DisplayPort 1.2, HDMI 1.4, LVDS ed eDP, con scansione progressiva con risoluzione 4K a 60 fps su tre display. Inoltre, AIMB-218 ha maggiore capacità di memoria, fino a 32GB di memoria DDR4 a 3200MHz con IBECC. AIMB-218 offre bassa latenza nella riproduzione di contenuti video ad alta risoluzione in applicazioni di controllo di display grazie alla grafica di nuova generazione, alla memoria ad alta velocità, ai dispositivi di storage e alla velocità di trasferimento dei dati.

EUROPA

Anche in Europa il timore che l’inflazione rialzi la testa a seguito di una ripresa economica post-covid, ha penalizzato i titoli tecnologici e contribuito ad un arretramento degli indici di tutte le piazze europee. A Milano l’FTSE MIB arretra dello 0,55% a quota 23.009,18 punti.

In calo tutte le aziende dell’industria dei semiconduttori: STMicroelectronics perde il 2,28% a quota 33,83 euro, Infineon Technologies arretra dell’1,30% a 36,12 euro.

Perdono anche l’olandese ASML (-2,09%) e l’austriaca ams (-0,09%).

Per quanto riguarda i nuovi prodotti, ieri IAR Systems ha annunciato che la sua toolchain di sviluppo C/C++ IAR Embedded Workbench per Arm è ora in grado di supportare i core Arm a 64 bit tra cui Arm Cortex-A35, Cortex- A53 e Cortex-A55.

Attraverso IAR Embedded Workbench, IAR Systems fornisce ai propri clienti il ​​supporto per microcontrollori più diversificato del mercato, nonché opzioni di licenza adattate per soddisfare qualsiasi particolare esigenza.

Immagine: IAR Systems.

Nel settore embedded, sempre più applicazioni si basano su core a 64 bit, in particolare all’interno di applicazioni a basso consumo, sistemi embedded e dispositivi palmari. In queste aree di applicazione, IAR Embedded Workbench ha una solida base ed è la toolchain preferita da molte aziende per raggiungere le prestazioni più avanzate unitamente alla massima efficienza energetica. IAR Systems è ora in grado di supportare progetti all’avanguardia che richiedono le prestazioni dei core Arm a 64 bit grazie alla tecnologia di ottimizzazione della toolchain leader di mercato. Inoltre, gli strumenti integrati di analisi garantiscono la qualità del codice e, per una certificazione di sicurezza funzionale semplificata, è anche disponibile una versione pre-certificata della toolchain.

A complemento degli strumenti integrati, IAR Embedded Workbench for Arm offre ampie possibilità di debug e analisi come nel caso di codice complesso e data breakpoints, analisi dello stack di runtime, visualizzazione delle chiamate stack, analisi del codice e monitoraggio integrato del consumo energetico.

Le sonde di debug I-jet dell’azienda e il simulatore di set di istruzioni C-SPY Debugger 64-bit ad alte prestazioni offrono ulteriori funzionalità per flussi di lavoro di sviluppo flessibili e senza interruzioni. La toolchain consente il debug multicore di dispositivi Cortex-A (32/64 bit), Cortex-R (32 bit), Cortex-M (32 bit) e SoC (System-On-Chips). IAR Embedded Workbench for Arm fornisce anche soluzioni software preintegrate dei principali sistemi operativi in ​​tempo reale (RTOS) e dei fornitori di middleware.

Da parte sua, STMicroelectronics ha lanciato STPay-Mobile, una piattaforma per smartphone e dispositivi indossabili che semplifica la virtualizzazione dei biglietti di trasporto pubblico e delle carte di pagamento.

STPay-Mobile aiuta i produttori di dispositivi mobili a sfruttare le funzionalità del System-on-Chip (SoC) sicuro ST54 di ST per gestire transazioni contactless e proteggere le informazioni sensibili, come i dati e le credenziali di autenticazione.

Immagine: STMicroelectronics.

Sottolineando il valore che STPay-Mobile aggiunge alla virtualizzazione delle carte, ST ha annunciato i dettagli di una nuova soluzione di ticketing per il trasporto pubblico che sfrutta la piattaforma OnBoard creata da Snowball Technology Co.Ltd. Questa piattaforma, insieme ai servizi di gestione STPay-Mobile su SoC sicuro ST54, consente a smartphone e dispositivi indossabili di ospitare biglietti virtuali che possono essere facilmente creati dalle società di trasporto pubblico e che sono molto pratici da acquistare e utilizzare da parte dei viaggiatori.

Ad oggi, la piattaforma OnBoard di Snowball è stata scelta da 50 enti er il trasporto pubblico in oltre 125 città in tutto il mondo, comprese tutte le principali città della Cina. La piattaforma è compatibile con oltre 330 diversi modelli di smartphone e dispositivi indossabili. Attualmente è disponibile su reti urbane utilizzate da  680 milioni di utenti.

I servizi STPay-Mobile Ticketing per ST54 aiutano i produttori di dispositivi mobili ad affrontare i diversi tipi di infrastrutture di trasporto pubblico esistenti nel mondo. Sono compatibili con qualsiasi tipo di carte di trasporto e qualsiasi standard aperto come Calypso, ITSO, OSPT e altri, nonché con standard proprietari come MIFARE Classic, MIFARE DESFire e MIFARE Plus.

Il framework dei servizi di pagamento STPay-Mobile completerà a breve la certificazione secondo le specifiche Mastercard e Visa. I servizi presentano una soluzione di pagamento contactless certificata e completamente convalidata per OEM, completamente integrata con le piattaforme basate su token MDES (Mastercard Digital Enablement Service) e VTS (Visa Token Service).

Il SoC ST54J combina circuiti front-end senza contatto (CLF) e Secure Element (SE) su un unico die, creando una soluzione compatta ed efficiente dal punto di vista energetico per transazioni protette su dispositivi mobili. Il Soc è attualmente in piena produzione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

NOMINE

DISTRIBUZIONE

PARTNERSHIP