giovedì, Aprile 18, 2024
HomeMERCATINews semiconduttori e mercati del 14 giugno 2021

News semiconduttori e mercati del 14 giugno 2021

AMERICA & GLOBAL

In attesa della riunione della Federal Reserve di mercoledì, sia il Nasdaq Composite che l’S&P500 mettono a segno nuovi record storici mentre il Dow Jones prosegue nella sua lenta parabola discendente iniziata la scorsa settimana.

Anche alcuni titoli tecnologici come Alphabet e Facebook fanno segnare nuove quotazioni record mentre guadagna l’1,41% l’indice dell’industria dei semiconduttori.

Questa nuova rotazione dei mercati si è verificata nonostante il modesto aumento dei rendimenti obbligazionari, col Treasury decennale salito all’1,503% dal livello dell’1,462% di venerdì.

Secondo la maggior parte degli osservatori la Fed lascerà invariati gli attuali tassi di interesse ma potrebbe anticipare la fine del periodo di emergenza di un anno o più (dal 2024 al 2023) o ancora prima qualora l’inflazione dovesse mantenersi al livello attuale per troppi mesi.

Per fine settimana è prevista anche la riunione della Banca Centrale Giapponese; in questo caso la conferma dell’attuale politica monetaria è certa, resa ancor più necessaria per il prolungarsi dell’emergenza Codiv-19 nel paese del Sol Levante, con numerose prefetture che sono state costrette a dichiarare nuovamente lo stato di emergenza.

Da segnalare, infine, il nuovo balzo del bitcoin dopo la decisione di Tesla di consentire nuovamente l’acquisto delle proprie vetture con questo mezzo di pagamento.

Alla fine delle contrattazioni l’S&P 500 raggiunge la quotazione record di 4.255,15 punti, in crescita dello 0,18% rispetto a venerdì; anche il Nasdaq Composite batte tutti i precedenti record a quota 14.174,14 punti, con un incremento dello 0,74%.

Arretra dello 0,25 % il Dow Jones che chiude a 34.393 punti.

Giornata positiva per tutti i tecnologici con Alphabet che batte tutti i precedenti record a 2.2448,91 dollari (+0,77%); nuova quotazione record anche per Facebook (+1,66%) che chiude a 336,77 dollari per azione.

Guadagnano molto anche Apple (+2,46%), Netflix (+2,28%), Tesla (+1,28%) e Amazon (+1,11%).

Più contenuti i guadagni di Twitter (+0,53%) e Microsoft (+0,78%).

Ottima la giornata anche per l’indice dell’industria dei semiconduttori il cui indice, il PHLX Semiconductor (SOX), guadagna l’1,41% a quota 3.255 punti.

In particolare evidenza lunedì, Lattice Semiconductor (+3,42%), Cree (+3,29%), Marvell Technology (+3,26%) e Silicon Labs (+2,50%).

Tra i titoli più importanti del paniere, Intel guadagna lo 0,59%, NVIDIA avanza dell’1,09%, Qualcomm sale del 2,00%, TSMC guadagna il 2,32% e AMD avanza dello 0,30%.

Per quanto riguarda i nuovi prodotti, Maxim Integrated lancia MAX16137, il primo monitor di tensione con funzionalità integrata di auto diagnosi per sistemi ADAS.

Immagine: Maxim Integrated

Questo dispositivo della serie Essential Analog aiuta i progettisti automotive a garantire la sicurezza funzionale riducendo del 50 percento le dimensioni della soluzione.

I progettisti che operano nel settore della sicurezza funzionale nei sistemi automotive avanzati di assistenza alla guida (ADAS), possono ora ridurre la complessità e le dimensioni della soluzione grazie al monitor di tensione a finestra MAX16137 con autotest integrato (BIST) di Maxim Integrated. Questo circuito integrato fornisce una robusta protezione monitorando la finestra dei livelli di sottotensione e sovratensione con una precisione dell’1%, consentendo ai progettisti di accelerare la sicurezza funzionale a livello di sistema tramite diagnostica avanzata e capacità di ripristino. Inoltre, il MAX16137 riduce del 50% le dimensioni della soluzione e aiuta a ridurre la complessità del progetto.

Gli standard per la sicurezza funzionale guidano le scelte progettuali in campo automobilistico. I monitor di tensione svolgono un ruolo chiave nella segnalazione dello stato di funzionamento degli alimentatori. Inoltre, questi dispositivi devono essere dotati di funzionalità diagnostiche per garantire un funzionamento affidabile. Il MAX16137 integra sia funzionalità diagnostiche che BIST a livello di chip, aiutando i progettisti a raggiungere più rapidamente la sicurezza funzionale a livello di sistema per le applicazioni ADAS e per altre applicazioni di guida autonoma.

Le funzionalità BIST del MAX16137 controllano il funzionamento del supervisore senza richiedere circuiti esterni, riducendo così la complessità del progetto. In questo modo, il MAX16137 è in grado di ridurre del 50 percento le dimensioni della soluzione rispetto a soluzioni analoghe della concorrenza. Il circuito integrato di supervisione può essere impiegato in un’ampia gamma di sistemi automotive come infotainment, cruscotto, strumentazione, alimentazione, sistema di trazione nei veicoli elettrici e sistemi IoT.

I dispositivi della serie Essential Analog di Maxim, grazie alle caratteristiche di basso consumo e alte prestazioni, permettono la realizzazione di applicazioni innovative in diversi mercati e applicazioni.
Principali vantaggi:

  • Built-In Self-Test: la diagnostica avanzata a livello di dispositivo aiuta gli sviluppatori a soddisfare i requisiti di sicurezza funzionale a livello di sistema, richiedendo meno spazio sulla scheda
  • Monitoraggio di precisione a finestra: il monitoraggio della tensione con precisione ±1% dei valori di sottotensione/sovratensione (UV/OV) può essere impostato in fabbrica da ±4% a ±11% della tensione desiderata
  • Dimensioni ridotte: l’eliminazione dei circuiti diagnostici e di test esterni riduce le dimensioni della soluzione del 50 percento
  • Semplificazione del progetto: la soluzione consente di ridurre la complessità del sistema

Il MAX16137 è già disponibile al prezzo unitario di 1,00 USD (1000-up, FOB USA); il kit di valutazione MAX16137EVKIT# è disponibile al costo unitario di 68 USD. Ulteriori informazioni sul portafoglio di soluzioni Essential Analog di Maxim Integrated sono disponibili al seguente link


ASIA

Chiuse per festività numerose piazze asiatiche, Tokyo e Seoul chiudono entrambe in terreno positivo.

Il KOSPI coreano guadagna lo 0,086% con Samsung di poco sopra la parità mentre SK Hynix chiude in calo dello 0,78%.

Buona la performance della borsa giapponese dove il Nikkei 225 guadagna lo 0,74% dopo le stime al rialzo del PIL di aprile e nonostante le interruzioni della produzione di automobili a causa della mancanza di semiconduttori e di altri componenti. Tutti col segno più gli indici delle aziende che producono semiconduttori, da Renesas (+1,79%) a Rohm (+1,10), da Tokyo Electron (+1,67%) a Murata (+1,58%). Positive anche Advantest (+1,60%) e Toshiba (+1,67%).

EUROPA    

Chiudono in leggero rialzo tutte le borse europee con l’indice STOXX Europe 600 (+0,18%) che mette a segno l’ennesimo nuovo record a 458,32 punti. L’unica piazza in calo è, ancora una volta, quella di Francoforte (-0,13);a Milano l’indice FTSE MIB avanza dello 0,16% a quota 25.757 punti.

Sulla scia di Wall Street, guadagnano tutti i titoli dell’industria dei semiconduttori con STMicroelectronics che sale dello 0,53% a quota 31,56 euro, Infineon Technologies che guadagna lo 0,72% a quota 34,22 euro e ASML che avanza dello 0,71% a quota 577,70 euro. Guadagnano anche NXP Semiconductors (+1,16%) e ams OSRAM (+0,99%).

Per quanto riguarda i nuovi prodotti, Infineon Technologies annuncia di aver ampliato il suo portafoglio EiceDRIVER con il gate driver trifase completamente programmabile 6EDL7141.

Immagine: Infineon Technologies

Le applicazioni industriali e consumer alimentate a batteria come gli utensili elettrici senza fili e i robot di servizio richiedono soluzioni di controllo motore all’avanguardia, affidabili, efficienti in termini di costi ed energia, che soddisfino i più elevati standard di sicurezza. Per consentire la prossima generazione di innovativi prodotti alimentati a batteria ad alte prestazioni, Infineon Technologies espande il suo portafoglio EiceDRIVER con il gate driver trifase 6EDL7141. Completamente programmabile, la soluzione per applicazioni avanzate di controllo motore utilizza un package VQFN a 48 pin con un ingombro di 7×7 mm², offre una grande densità di potenza e migliora l’efficienza complessiva del sistema. In combinazione con i MOSFET di potenza leader di mercato, i clienti sono ora in grado di sviluppare le loro soluzioni finali utilizzando Infineon come unico fornitore.

Il dispositivo EiceDRIVER 6EDL7141 è dotato di un’interfaccia SPI per la configurazione delle uscite, nonché di un alimentatore integrato e di pompe a doppia carica per fornire tutte le funzioni del sistema. Con una tensione operativa che va da 5,5 a 60 V e una corrente di uscita configurabile fino a 1,5 A, può pilotare un’ampia gamma di MOSFET in modo efficace, adattandosi così all’applicazione. Il 6EDL7141 ha un’impostazione della tensione di alimentazione del gate driver regolabile tra 7 V, 10 V, 12 V e 15 V. Grazie alle sue pompe a doppia carica integrate, è in grado di mantenere l’azionamento del gate di controllo anche con una bassa tensione di batteria. Inoltre, il driver intelligente è dotato di una configurazione di azionamento di gate regolabile, con diversi livelli di corrente e opzioni di temporizzazione per controllare la velocità di risposta e ridurre al minimo l’interferenza elettromagnetica del sistema (EMI). Tutte le impostazioni del dispositivo 6EDL7141 possono essere facilmente modificate con la GUI disponibile.

Inoltre, per fornire il massimo livello di affidabilità del sistema nei confronti dei guasti, il dispositivo 6EDL7141 offre le seguenti funzioni di protezione:

  • Protezione da sovracorrente (OCP) con shunt, DVDD LDO, convertitore buck (PCMC)
  • Blocco da sottotensione (UVLO) su PVDD, alimentazione gate driver, DVDD LDO
  • Avvertimento e spegnimento per sovratemperatura
  • Watchdog configurabile
  • Rilevamento del blocco del rotore basato sugli ingressi del sensore di Hall
  • Errore di memoria

Il circuito integrato gate driver trifase per il controllo del motore EiceDRIVER 6EDL7141 è già disponibile in un package VQFN a 48 pin 7×7 mm². Ulteriori informazioni sono disponibili al seguente link.