lunedì, Maggio 27, 2024
HomeAZIENDEInfineon Technologies annuncia l'introduzione di nuovi sensori di CO2 per la misura...

Infineon Technologies annuncia l’introduzione di nuovi sensori di CO2 per la misura della qualità dell’aria

Una buona qualità dell’aria è un’esigenza sempre più sentita, specie durante i periodi di pandemia come quelli che stiamo vivendo. Da ciò deriva anche una crescente domanda di sensori in grado di misurare la concentrazione di CO2 nell’aria. Anche le normative in Asia, Europa e Nord America spingono in questa direzione. In California, ad esempio, ogni impianto di ventilazione nelle abitazioni private deve essere dotato di sensori di CO2.

A partire da metà gennaio 2022, Infineon Technologies risponderà a questa crescente domanda con un innovativo sensore per CO2 che può essere utilizzato per monitorare la qualità dell’aria al chiuso e ridurre i costi energetici. Le applicazioni includono la ventilazione, i sistemi di condizionamento dell’aria, i dispositivi portatili di monitoraggio dell’aria e gli smart speaker. Al recente Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas, il sensore di CO2 XENSIV PAS ha ricevuto il CES 2022 Innovation Award Honoree nella categoria “Smart Cities”.

La richiesta di una buona qualità dell’aria è in forte aumento. Non solo per i regolamenti legislativi, ma anche per la crescente consapevolezza nei confronti di questo problema da parte della popolazione. Con il suo nuovo sensore di CO2, Infineon fornisce una soluzione con prestazioni eccezionali, più piccola e più facile da integrare rispetto ad altri prodotti attualmente sul mercato“, ha affermato Andreas Urschitz, Presidente della divisione Power & Sensor Systems di Infineon. “Questo sensore sarà utilizzato ovunque ci siano persone che si riuniscono in uno spazio chiuso, come aule, uffici, ristoranti e abitazioni private. Non vediamo l’ora di offrire i sensori ai nostri clienti a partire da metà gennaio“.

Attraverso il suo utilizzo negli impianti di condizionamento o nei monitor per la qualità dell’aria, il nuovo sensore consente un controllo mirato di questo parametro. Questo metodo contribuisce alla salute e al benessere e migliora anche la produttività. Secondo i risultati scientifici, una concentrazione di CO2 di appena 1.000 ppm (parti per milione) può causare sonnolenza e influire sulla concentrazione.

L’aria di alta qualità aiuta anche a combattere la pandemia di COVID-19. I rapporti hanno dimostrato che esiste una correlazione diretta tra CO2 e concentrazioni di aerosol, una delle vie di trasmissione dei virus (come il COVID-19 o l’influenza). Ciò significa che una misurazione affidabile della concentrazione di CO2 in ambienti chiusi potrebbe portare ad una riduzione del rischio di trasmissione del virus, mediante l’attivazione di sistemi di ventilazione.

L’uso di sensori di CO2 consente anche di risparmiare energia attivando gli impianti di ventilazione/condizionamento solo quando serve. Ciò riduce i costi operativi dei sistemi di ventilazione quando vengono utilizzati in modo on-demand, sfruttando i dati del sensore.

Una delle prime applicazioni sul mercato sarà il sensore portatile di CO2 co2go prodotto dalla società con sede a Monaco eesy-innovation in collaborazione con Infineon. Il dispositivo sarà in vendita nei negozi a fine gennaio e potrà essere collegato a uno smartphone o un laptop. Il sistema fornirà informazioni dettagliate e affidabili sulla qualità dell’aria in differenti ambienti, contribuendo in modo significativo alla salute e al benessere dell’utente.

Il sensore di CO2 XENSIV PAS di Infineon si basa sull’innovativa tecnologia PAS (spettroscopia fotoacustica). Il metodo consente misurazioni particolarmente efficienti con un ingombro ridotto. Le dimensioni del sensore sono pari ad un quarto di quelle dei sensori NDIR di CO2 tradizionali, e la soluzione di Infineon rappresenta l’unico sensore di queste dimensioni che soddisfa i requisiti del titolo 24 in California. Infineon ha il più ampio portafoglio di brevetti nella avanzata tecnologia PAS e una posizione di leadership nella tecnologia MEMS.

Il microcontrollore integrato converte direttamente la misurazione della CO2 in un valore di parti per milione (ppm); il segnale è disponibile tramite tre interfacce: l’interfaccia seriale I2C, UART e PWM. Lo spettro per la misurazione della CO2 copre un intervallo da 0 ppm a 32.000 ppm con una precisione di ± 30 ppm ± 3% (0-8000 ppm). Il processo di produzione offre maggiori vantaggi per i clienti con Infineon che offre il primo sensore di CO2 compatibile SMD che soddisfa lo standard internazionale JEDEC per il montaggio su superficie senza piombo utilizzando un processo di reflow.