sabato, Luglio 13, 2024
HomeIN EVIDENZAIl mercato globale delle connessioni IoT crescerà quest’anno del 9% raggiungendo i...

Il mercato globale delle connessioni IoT crescerà quest’anno del 9% raggiungendo i 12,3 miliardi di endpoint attivi

Immagine: Semtech Corporation

L’altro dato significativo riguarda il calo delle applicazioni LPWA senza licenza rispetto a quelle con licenza, grazie all’incremento del 75% delle connessioni NB-IoT.

IoT Analytics, società tedesca di consulenza e ricerche di mercato specializzata nei settori IoT,  M2M e Industry 4.0, ha presentato questa settimana un aggiornamento al suo recente report Stato dell’IoT – Estate 2021.

Rispetto alle molte decine, se non centinaia di miliardi di dispositivi connessi di cui si parlava anni fa, quando la parola IoT era sulla bocca di tutti, la realtà di questo mercato è al momento decisamente più contenuta, come dimostrano le cifre di IoT Analytics. Per l’anno 2021 le previsioni indicano infatti 12,3 miliardi di endpoint attivi, con un incremento del 9% rispetto al 2020, numero che arriverà a più di 27 miliardi entro il 2025.

Fonte: IoT Analytics Research, Settembre 2021.

I valori effettivi del 2020 per il numero di dispositivi IoT connessi sono stati leggermente inferiori rispetto alle previsioni di metà anno 2020 (11,7 miliardi di dispositivi IoT connessi previsti per il 2020 rispetto agli 11,3 miliardi effettivi). Anche la previsione per il numero totale di dispositivi IoT connessi nel 2025 è stata abbassata a 27,1 miliardi (rispetto ai 30,9 miliardi previsti nel 2020). Due fattori critici hanno portato al rallentamento della curva di crescita: l’effetto della pandemia e la carenza di chip.

Se per quanto riguarda gli effetti della pandemia le previsioni sono positive, nonostante l’incognita delle varianti, per quanto riguarda la carenza di chip è previsto un peggioramento delle consegne per il 2022 e un graduale ritorno alla normalità durante il 2023.

Dal punto di vista della connettività, sono i nuovi standard tecnologici, quali 5G, Wi-Fi 6 e LPWA, che stanno guidando la crescita del mercato dell’IoT. Una sorpresa potrebbe arrivare dall’IoT satellitare, il cui impatto potrebbe essere maggiore rispetto a quanto previsto nei prossimi anni.

È importante notare che, mentre la previsione per il numero totale di connessioni IoT è stata rivista al ribasso, il mercato globale che ruota attorno a questa tecnologia sta accelerando, guidato dagli investimenti in strumenti e applicazioni software aggiuntivi e dall’integrazione necessaria. La spesa globale per il settore IoT nel 2020 è cresciuta del 12,1%, raggiungendo i 128,9 miliardi di dollari. 

Il mercato IoT cellulare: due miliardi di connessioni attive entro la fine del secondo trimestre 2021

Il numero di dispositivi IoT connessi che utilizzano la tecnologia cellulare è cresciuto del 18% su base annua (YoY) per raggiungere i 2 miliardi entro la fine del primo semestre (1H) del 2021. China Mobile, China Telecom e China Unicom rappresentano quasi il 75% del mercato. Negli ultimi 12 mesi, China Telecom è cresciuta del 42% e ha aumentato la propria quota di mercato di oltre due punti percentuali. Vodafone continua a guidare il mercato al di fuori della Cina con una quota di mercato globale del 6%. L’americana AT&T è cresciuta del 22% su base annua con una quota di mercato globale del 4% nel primo semestre del 2021.

Fonte: IoT Analytics Research, Settembre 2021.

Per quanto riguarda le tecnologie cellulari, continua il declino delle connessioni IoT 2G e 3G, mentre si prevede che l’implementazione di massa delle connessioni 5G inizierà quest’anno. Le connessioni 4G LTE sono cresciute del 25% su base annua per spinte dai segmenti LTE-Cat 1 e dal sottosegmenti LTE-Cat 1 bis. 

Il mercato LPWA: cresce di più l’LPWA licensed rispetto all’LPWA senza licenza

Nel primo semestre 2020, la quota di dispositivi IoT connessi che utilizzano LPWA senza licenza (LoRa, Sigfox, ecc.) ha raggiunto il 53% mentre alle applicazioni LPWA con licenza (NB-IoT, LTE-M, ecc.) è andato il 47% del mercato.

Quest’anno la quota dell’LPWA con licenza è cresciuta al 54% mentre quella dell’LPWA senza licenza è scesa al 46% grazie al boom delle applicazioni NB-IoT cresciute quest’anno del 75%.

Tra le singole tecnologie, l’NB-IoT domina ora il mercato delle connessioni LPWA con una quota del 44%, con LoRa scivolata al secondo posto con una quota del 37% del mercato globale connessioni.

Fonte: IoT Analytics Research, Settembre 2021.

Negli ultimi 12 mesi, il tracking e il monitoraggio delle risorse sono state le applicazioni chiave che hanno guidato la crescita dell’LPWA senza licenza, mentre la crescita di NB-IoT è stata trainata dal mercato dei contatori intelligenti e dello smart-buiding.

IoT Analytics prevede che NB-IoT e LoRa continueranno a dominare il mercato nei prossimi cinque anni, con LTE-M e Sigfox rispettivamente al terzo e quarto posto, con le altre tecnologie che non giocheranno un ruolo significativo nel mercato globale mentre potranno essere attraenti per alcune applicazioni di nicchia.