lunedì, Maggio 27, 2024
HomeAcquisizioniGli azionisti di AMD e Xilinx approvano a larga maggioranza l'acquisizione di...

Gli azionisti di AMD e Xilinx approvano a larga maggioranza l’acquisizione di Xilinx da parte di AMD

Un altro piccolo passo verso il successo dell’acquisizione di Xilinx da parte di AMD è andato a buon fine nei giorni scorsi: le due società hanno infatti annunciato che le rispettive assemblee degli azionisti hanno approvare la proposta relativa all’acquisizione di Xilinx da parte di AMD.

L’acquisizione consentirà di riunire due leader di mercato con portafogli prodotti e clienti complementari, combinando CPU, GPU, FPGA, SoC e una profonda esperienza software che consentirà alla nuova entità di raggiungere la leadership nelle piattaforme di elaborazione per dispositivi cloud, edge e per utenti finali. La nuova società avrà la capacità di capitalizzare le opportunità che abbracciano alcuni dei segmenti di crescita più importanti del settore, tra cui data center, giochi, PC, comunicazione, automobilistico, industriale, aerospaziale e della difesa.

“Per diversi anni, AMD ha portato avanti una strategia vincente di sviluppo a lungo termine ed ha creato e migliorato le partnership dell’azienda al fine di raggiungere una posizione di primo piano nel computing ad alte prestazioni” ha affermato la dott.ssa Lisa Su, presidente e CEO di AMD. “L’acquisizione di Xilinx segna una tappa fondamentale del nostro viaggio per rendere AMD il partner strategico scelto dalle aziende tecnologiche più grandi e importanti del mondo quale leader di settore dotato di visione, talento e dimensioni in grado di supportare le loro innovazioni future”.

Il team di Xilinx è uno dei più forti del settore e siamo entusiasti di entrare a far parte di AMD“, ha affermato Victor Peng, presidente e CEO di Xilinx. “Le nostre comuni culture fondate su innovazione, eccellenza e collaborazione ci consentiranno di accelerare la crescita nei data center, creando nel contempo una base più ampia di clienti e servendo un numero maggiore di mercati grazie anche alla combinazione delle rispettive risorse“.

La chiusura della transazione rimane soggetta alle consuete condizioni di mercato, inclusa le approvazioni normative previste in questi casi. Le due società si aspettano che la transazione venga completata entro la fine del 2021.