giovedì, Maggio 23, 2024
HomeAZIENDEEW 2023: SECO presenta MAURY, uno dei primi moduli SMARC basato sul...

EW 2023: SECO presenta MAURY, uno dei primi moduli SMARC basato sul nuovo application processor NXP i.MX 93

In occasione di embedded world 2023, SECO ha presentato MAURY, uno dei primi Computer on Module (COM) SMARC conformi Rel. 2.1.1 con processore per applicazioni i.MX 93 di NXP Semiconductors.

ll processore per applicazioni NXP i.MX 93 è basato su Arm Cortex -A55, Arm Cortex-M33 e Arm Ethos -U65 microNPU e utilizza l’innovativa architettura Energy Flex di NXP per offrire elevate prestazioni di calcolo e di intelligenza artificiale (AI) con un basso consumo energetico. Il processore è particolarmente efficiente dal punto di vista energetico e molto più conveniente rispetto ai prodotti esistenti. MAURY può essere utilizzato per una varietà di applicazioni: dispositivi medici, gestione delle flotte, stazioni di ricarica per veicoli elettrici, macchine industriali, visione AI, macchine da caffè potenziate dall’IA ed elettrodomestici intelligenti, anche alimentati a batteria. Inoltre, a causa della bassa generazione di calore, il raffreddamento spesso non è necessario.

In qualità di membro del Early Access Program di NXP e Gold Partner NXP, SECO ha avviato lo sviluppo di MAURY prima della disponibilità generale del processore NXP i.MX 93, prevista per il terzo trimestre del 2023.

MAURY è dotato di processori NXP i.MX 933x/935x e offre un’ampia gamma di interfacce cablate e wireless, tra cui: 2x Gigabit Ethernet, un modulo opzionale saldato M.2 1216 Wi-Fi/BLE 1x USB 2.0 OTG, fino a 4 host USB 2.0, 2 CAN, 4 UART, 1 MIPI-CSI e 1 interfaccia I2S. Il modulo offre fino a 2 GB di memoria LPDDR4X/LPDDR4-3200 saldata.

L’unità di elaborazione neurale (NPU) integrata nel processore i.MX 93 ha una prestazione di 0,5 TOP/s, ideale per il riconoscimento di parole chiave, riduzione del rumore, beamforming, Deep Speech 2 e riconoscimento di immagini (ad esempio, ResNet-50). I modelli di rete basati su una gamma di framework come TensorFlow, MXNet, PyTorch o Caffe possono essere facilmente convertiti.

Le opzioni di visualizzazione includono un’interfaccia video LVDS a canale singolo con risoluzioni fino a 720p60 e MIPI-DSI o eDP con risoluzioni fino a 1080p60. Le applicazioni di visione artificiale sono agevolate tramite un’interfaccia della fotocamera MIPI-CSI. MAURY si distingue per il suo fattore di forma SMARC e il suo design particolarmente compatto (82 x 50 mm). Il modulo può essere utilizzato in intervalli di temperatura da -40°C a +85°C, rendendolo adatto sia per applicazioni commerciali che industriali. Utilizza Linux (Yocto) come sistema operativo. I sistemi operativi come Ubuntu (Debian) e Windows 10 IoT-Enterprise verranno aggiunti in un secondo momento.

I dispositivi richiedono sempre più capacità tecnologiche miste, tra cui la consapevolezza del contesto basata sull’intelligenza artificiale, il controllo in tempo reale e la connettività edge-to-cloud”, afferma Davide Catani, CTO di SECO, che aggiunge: “Il modulo MAURY SMARC lo rende estremamente veloce per integrare tali capacità in dispositivi economici e a bassa potenza.

Il dispositivo i.MX 93 è un nuovo tipo di processore per applicazioni che offre prestazioni ottimizzate ed efficienza energetica, combinate con un apprendimento automatico efficiente e una sicurezza avanzata con l’enclave sicura EdgeLock”, ha affermato Robert Thompson, Director, Secure Connected Edge Ecosystem, NXP Semiconductors. “MAURY di SECO abilita le funzionalità complete del SoC i.MX 93 nel fattore di forma del modulo SMARC che consentirà un time-to-market più rapido in un’ampia gamma di settori per i nostri clienti.