lunedì, Maggio 20, 2024
HomeAZIENDEAttualitàDopo il via libera di Borsa Italiana e Consob, inizia il collocamento...

Dopo il via libera di Borsa Italiana e Consob, inizia il collocamento delle azioni SECO

Dopo il via libera di Borsa Italiana e Consob, è partito il collocamento delle azioni SECO, azienda aretina partecipata dal Fondo Italiano Tecnologia e Crescita (FITEC) gestito da Fondo Italiano d’Investimento SGR.

L’offerta, dedicata soltanto agli investitori qualificati, si concluderà il prossimo 30 aprile.

SECO aveva annunciato il 12 aprile scorso l’intenzione di procedere alla quotazione delle proprie azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana SpA e, qualora i requisiti specifici venissero soddisfatti, nel segmento STAR.

Successivamente era stato fissato tra 3,30 e 4,15 euro il prezzo delle azioni ordinarie a cui corrisponde una capitalizzazione post aumento di capitale compresa tra 353,7 e 444,8 milioni di euro circa. Infine, dopo l’autorizzazione della Consob, era stato pubblicato il Prospetto Informativo.

L’offerta comprende un massimo di 37.773.000 azioni, di cui 27.000.000 di nuova emissione risultanti da aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione e 10.773.000 azioni ordinarie esistenti, fornite dai co-fondatori Daniele Conti e Luciano Secciani e dalle loro famiglie, tramite i rispettivi veicoli di investimento (DSA Srl, HSE Srl e HCS Srl), da Lomarini & Lomarini Consultant Sas di Lomarini Luciano & C. e SPEM Srl e dal Fondo Italiano d’Investimento SGR SpA, proprietario del fondo “FITEC”. Nell’ambito dell’offerta, DSA Srl, HSE Srl, HCS Srl e Fondo Italiano d’Investimento SGR SpA assegneranno ai Joint Global Coordinators un’opzione Greenshoe per un massimo di 5.665.950 azioni, corrispondenti a circa il 15,0% dell’offerta.

Si prevede che, a seguito dell’offerta, il flottante, inclusa l’opzione Greenshoe, sarà pari a circa il 40-45% del capitale sociale di SECO.

Secondo la società i proventi dell’aumento di capitale saranno utilizzati a supporto dell’attuazione del proprio piano strategico triennale, attraverso il consolidamento e la crescita sui mercati internazionali. Tale strategia prevede il completamento di operazioni mirate di fusione e acquisizione, anche di dimensioni rilevanti, volte ad entrare in nuovi mercati geografici, aumentare la base clienti e fornire a SECO e al gruppo da essa guidato nuove competenze.

Nel febbraio 2019 SECO aveva acquisito la maggioranza di Fannal Electronics, società cinese specializzata in tecnologie di interazione uomo-macchina; nel luglio 2020 SECO ha rilevato il 70% di Ispirata srl, startup specializzata in soluzioni middleware e software open source per applicazioni embedded, IoT ed Industria 4.0; infine nel novembre dello scorso anno, SECO ha acquisito il 70% della modenese Hopenly, società specializzata nello sviluppo di modelli di analisi basati su tecniche di machine learning, computer vision e intelligenza artificiale.

SECO ha realizzato nel 2020 un fatturato di 76,1 milioni di euro (+16,4% rispetto al 2019) con un ebitda rettificato di 15,9 milioni (+35,3%).23