mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeAZIENDECresce del 26% il fatturato di ELES S.p.A. nel 2023 a quota...

Cresce del 26% il fatturato di ELES S.p.A. nel 2023 a quota 32,8 milioni di euro, in controtendenza rispetto al mercato di riferimento

Cresce del 26% il fatturato di ELES S.p.A. nel 2023

La società, quotata su Euronext Growth Milan, cresce soprattutto per vie esterne dopo l’acquisizione di CBL Electronics.

ELES S.p.A., società quotata su Euronext Growth Milan, e fornitore di soluzioni per il test dei dispositivi a semiconduttore con applicazioni Automotive e Mission Critical rende noto che in data odierna il Consiglio di Amministrazione ha esaminato i dati pre-consuntivi relativi ai ricavi delle vendite consolidati, non sottoposti a revisione contabile, per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2023.

I ricavi delle vendite consolidati del Gruppo Eles hanno raggiunto i 32,8 milioni di euro, in crescita del 26% rispetto ai 26,1 milioni di euro del 31 dicembre 2022.

Le dichiarazioni

Francesca Zaffarami, AD di ELES, ha dichiarato: “Chiudiamo il 2023 con una forte crescita e in linea con le nostre previsioni. Nonostante il contesto di mercato sfidante, il Gruppo ELES ha realizzato nell’anno una significativa crescita grazie al suo posizionamento sulle applicazioni mission critical e sull’aerospace e defense. Si chiude un anno importante dal punto di vista dello sviluppo commerciale che pone le basi per guardare al 2024 con grande fiducia. Dopo aver puntato al consolidamento nel 2022 e aver dimostrato la resilienza della nuova offerta nel corso del 2023, siamo ora pronti a cogliere le nuove opportunità di crescita (anche per linee esterne) che il 2024 potrebbe presentare.”

Divisione Aerospace & Defence

I ricavi della Divisione A&D (Aerospace & Defense) ammontano a circa 10,7 milioni di euro, rispetto ai 5,3 milioni di euro del periodo precedente, e rappresentano il 33% dei ricavi totali. Il contributo dell’acquisizione di CBL Electronics S.r.l. (entrata nel perimetro di consolidamento a partire dal 1° ottobre 2022) è stato di circa 8,8 milioni di euro (in tal caso, i ricavi di Gruppo al 31 dicembre 2022 sarebbero ammontati ad Euro 30,1 milioni).

Divisione Semiconductors

I ricavi della Divisione Semiconduttori sono cresciuti del 6% nel periodo, in controtendenza rispetto al settore di riferimento (-16% mercato globale ICs Automated Test Equipment, Source: SEMI.org  Dec 2023), grazie al posizionamento del Gruppo nei segmenti di mercato mission critical e alla maggior resilienza nei settori  Automotive, A&D, AI e High Performance Computing.

L’Automotive rimane l’end market principale ed è sostanzialmente stabile rispetto al periodo precedente e sullo stesso si prevede una nuova crescita nel settore a partire da un’inversione del trend dal secondo semestre del 2024.

I ricavi dell’end market Industrial crescono del 40% rispetto al periodo precedente sostenuti dalle prime consegne ai nuovi clienti acquisiti nel corso del 2023 e dalla solida domanda per dispositivi legati principalmente ad AI, High Performance Computing e Data server.

La quota dei ricavi della linea Test Applications, che rappresenta il fattore distintivo di Gruppo e che consente attraverso la metodologia RETE di consegnare al cliente risultati a supporto di una maggiore competitività, è cresciuta del 20% nel periodo sostenendo la crescita della divisione Semiconduttori, mitigando la contrazione registrata sulla linea Test system (-10%) ed a conferma dell’anti-ciclicità della offerta. I ricavi di tale linea si attestano ad Euro 13,4 milioni circa e sono pari all’41% dei Ricavi delle Vendite. La crescita è stata trainata dall’incremento della domanda nei settori Automotive, Aerospace& Defense, AI ed High Performance Computing.

Permane forte l’incidenza dell’export, pari al 50% dei Ricavi delle Vendite Consolidati, sebbene il consolidamento della nuova società acquisita abbia rafforzato il peso del mercato nazionale.

Le azioni ordinarie ELES S.p.A., sono sbarcate in Borsa a Piazza Affari in data 19 giugno del 2019 dopo il collocamento di complessive 3.630.000 azioni al prezzo unitario di 1,90 euro.

Dopo un forte balzo post-IPO che ha portato ad un valore massimo di 5,85 euro, il titolo ha perso lentamente valore nel corso degli anni ed attualmente viene scambiato a 1,49 euro circa.