martedì, Giugno 25, 2024
HomeAZIENDEChiude in perdita la trimestrale al 31 dicembre 2020 di Xioxia Corporation

Chiude in perdita la trimestrale al 31 dicembre 2020 di Xioxia Corporation

Diminuiscono le vendite rispetto al trimestre precedente e chiude in perdita il bilancio trimestrale di Kioxia Corporation.
La società, tra i primi produttori al mondo di memorie, ha infatti chiuso il trimestre al 31/12/2020 (FY20 Q3 per Kioxia) con ricavi per 287,2 miliardi di yen (2,63 miliardi di US$) in calo del 12,7% rispetto al trimestre precedente quando i ricavi furono di 329,1 miliardi di yen. Rispetto allo stesso trimestre di un anno fa, quando le vendite furono di 254,4 miliardi di yen, il fatturato è aumentato invece del 12,9%.
Il trimestre si è chiuso con una perdita netta di 13,2 miliardi di yen (120 milioni di US$).
Secondo la società, su base annua i ricavi sono aumentati in linea con la continua crescita del mercato Flash NAND, pari a circa il 25%.

Nel periodo, la domanda di memorie per smartphone è diminuita rispetto ai picchi precedenti, così come è risultata debole la domanda aziendale; c’è stata, invece, una solida crescita dei prodotti per il gaming, dei PC e dei data center, che ha portato ad una crescita complessiva in termini di bit.
Il prezzo medio per bit delle memorie flash NAND è tuttavia sceso a causa dello squilibrio tra domanda e offerta. Kioxia attribuisce questo squilibrio agli effetti del COVID-19 e alla guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti.
Secondo la società, il mercato NAND si stabilizzerà verso la seconda metà del 2021 grazie alla domanda di SSD per data center; la domanda di SSD client e di memorie per smartphone dovrebbero continuare a rimanere forte anche negli anni a venire con gli esperti che rimangono fiduciosi nel potenziale di crescita del mercato NAND.