mercoledì, Maggio 29, 2024
HomeAZIENDEAttualitàAnalog Devices collabora con l’Università di Limerick e altre aziende per la...

Analog Devices collabora con l’Università di Limerick e altre aziende per la formazione ingegneristica

Immersive Software Engineering è il programma di tre anni per formare nuove figure nel campo del software nell’ambito delle discipline STEM. 

Oltre che da una carenza di chip, il mercato dei semiconduttori è affetto da una carenza di ingegneri e figure professionali adeguate alla complessità dei processi produttivi. Dalla progettazione alla produzione, mancano tecnici e ingegneri, e quelli più bravi vengono contesi dalle aziende globali. È emblematico, da questo punto di vista, quanto sta succedendo nel sud-est asiatico dove la Cina, impegnata a rafforzare l’industria locale dei semiconduttori, ha offerto ad alcuni ingegneri della taiwanese TSMC stipendi tre volte superiori per venire a lavorare negli stabilimenti cinesi.

Per questo motivo, si moltiplicano le iniziative di collaborazione tra le società del settore e Università e Istituti di ricerca per la formazione delle figure professionali necessarie all’industria dei semiconduttori e più in generale alle aziende ad elevata tecnologia. Ieri abbiamo dato notizia della collaborazione tra l’austriaca ams ed alcuni centri di Ricerca dell’area di Rochester (USA) specializzati nella fotonica; oggi è la volta di Analog Devices che ha comunicato di aver stretto una collaborazione con l’Universfità di Limerick (UL), in Irlanda, e altre aziende all’avanguardia, tra cui Stripe, leader tecnologico delle infrastrutture di pagamento, per sviluppare un programma di informatica unico a livello mondiale, denominato Immersive Software Engineering (ISE).

Il programma ISE è stato studiato per rivoluzionare il modo in cui viene insegnata l’informatica, creando professionisti esperti nel settore del software per promuovere un più ampio potenziale di business. ADI finanzierà, nel periodo di start up dell’iniziativa di UL, lo sviluppo delle sperimentazioni e la ricerca, con l’obiettivo di favorire la creazione di nuovi processi e servizi software.

ADI è impegnata ad ampliare l’impatto dei progressi del software in tutti i settori e, godendo di una posizione privilegiata, funge da ponte tra il mondo fisico e quello digitale“, ha dichiarato Vincent Roche, Presidente e CEO di ADI. “Siamo consapevoli di quanto programmi come ISE siano indispensabili per fornire un’eccellente formazione agli ingegneri informatici del futuro“.

Attraverso il programma ISE, gli studenti saranno in grado di sfruttare tutte le risorse offerte da ADI Catalyst, una struttura di R&S paragonabile a un incubatore. Questa struttura, che si trova a Limerick in Irlanda, si focalizza sulla formazione di nuove community, sulla creazione di laboratori dinamici e sullo sviluppo di tecnologie innovative come l’intelligenza artificiale, la robotica e le applicazioni sostenibili. ADI Catalyst funge da centro “catalizzatore” che utilizza un vero approccio di partnership, per aiutare i clienti a risolvere le problematiche che devono affrontare a ritmi sempre più accelerati. Fornisce ai clienti e le organizzazioni di ricerca un ambiente unico e collaborativo per interagire con ADI e risolvere insieme i problemi. Limerick ospita anche la sede del centro europeo R&D di Analog Devices, nota da molto tempo per i continui sviluppi tecnologici all’avanguardia.

John Collison, co-fondatore e presidente di Stripe, ha commentato: “Gli ingegneri che lavorano nel campo del software hanno la fortuna di poter risolvere alcune delle più importanti problematiche del mondo industriale in rapida crescita, ma non è ancora sufficiente. Immersive Software Engineering ha l’obiettivo di assicurare a tutti gli studenti e studentesse un percorso di eccellenza verso la tecnologia“.

Sfruttando un ecosistema composto da realtà molto apprezzate, come ADI, UL, Stripe e altri leader del settore, il programma ISE formerà gli studenti, offrendo al contempo opportunità di lavoro ai neolaureati.

ISE consiste in un programma universitario triennale intensivo con un quarto anno integrato a livello di master.  I tirocini, durante i quali gli studenti acquisiranno esperienza in azienda, rappresenteranno quasi la metà del programma totale, consentendo loro di acquisire le competenze necessarie in contesti reali accompagnati dai docenti. I primi studenti dovrebbero potersi iscrivere al programma ISE a settembre 2022.

La Professoressa Kerstin Mey, Direttore dell’Università di Limerick, ha dichiarato: “Analog Devices è uno dei nostri collaboratori di lunga data più impegnato e generoso, e sono lieta che si unisca a noi in questa nuova entusiasmante iniziativa. Accogliamo con favore l’opportunità di lavorare con ADI per rimodellare il modo in cui gli ingegneri informatici del futuro saranno formati in modo così significativo“.

Analog Devices si avvale di un‘esperienza unica nei campi in cui opera, in modo da soddisfare le esigenze dell’utente finale e offrire il contributo più prezioso alle attività dei clienti. I progressi di ADI nel software stanno avendo un’influenza significativa su come i clienti adottano e utilizzano le proprie soluzioni.