lunedì, Giugno 24, 2024
HomeAZIENDEAttualitàST e la cinese Sanan Optoelectronics creano una joint venture per la...

ST e la cinese Sanan Optoelectronics creano una joint venture per la produzione di dispositivi SiC da 200 mm ad alto volume

 Joint venture tra ST e la cinese Sanan

Sanan costruirà separatamente un impianto di produzione di substrati SiC da 200 mm per soddisfare le esigenze della joint venture.

Ancora STMicroelectronics protagonista del mercato globale dei semiconduttori. Dopo aver sottoscritto l’accordo con GlobalFoundries per la nuova fabbrica a Crolles, in Francia, ST annuncia di aver firmato con la cinese Sanan Optoelectronics un accordo per creare una joint venture per la produzione di dispositivi in carburo di silicio con wafer da 200 mm a Chongqing, in Cina.
Sanan è leader di mercato in Cina nella produzione di semiconduttori composti, in particolare di prodotti epitassiali LED, semiconduttori SiC, dispositivi ottici, RF, filtri e prodotti GaN; la società ha conseguito nel 2022 ricavi per circa 1,85 miliardi di dollari.

L’obiettivo della joint venture

La nuova fabbrica di dispositivi SiC ha come obiettivo l’avvio della produzione nel quarto trimestre del 2025 mentre la piena operatività è prevista per il 2028. L’iniziativa vuole rispondere alla crescente domanda in Cina di elettrificazione delle automobili e di applicazioni energetiche e di potenza industriali. Parallelamente, Sanan Optoelectronics costruirà e gestirà separatamente un nuovo impianto di produzione di substrati SiC da 200 mm. L’impianto, in una processo di integrazione verticale, fornirà i substrati per la produzione di dispositivi SiC.

La joint venture produrrà dispositivi SiC esclusivamente per STMicroelectronics, utilizzando la tecnologia di processo di produzione SiC proprietaria di ST, e fungerà da fonderia dedicata per ST per supportare la domanda dei suoi clienti cinesi.

L’importo totale della JV dovrebbe essere di circa 3,2 miliardi di dollari, comprese le spese in conto capitale di circa 2,4 miliardi nei prossimi 5 anni, che saranno finanziate dalle due aziende e che godranno anche dei contributi del governo locale.



Le dichiarazioni del CEO di STMicroelectronics

La Cina si sta muovendo rapidamente verso l’elettrificazione nel settore automotive e industriale e questo è un mercato in cui ST è già ben consolidato con molti programmi in corso con i nostri clienti. La creazione di una fonderia dedicata con un partner locale chiave è il modo più efficiente per soddisfare la crescente domanda dei nostri clienti cinesi. Mettere insieme il futuro impianto di produzione di substrati da 200 mm di Sanan con la JV front-end e l’attuale impianto back-end di ST a Shenzhen (Cina), consentirà a ST di offrire ai nostri clienti cinesi una catena del valore SiC completamente integrata verticalmente”, ha dichiarato Jean-Marc Chery, President & CEO di STMicroelectronics.

“Si tratta di un passo importante per aumentare ulteriormente le nostre attività operative manifatturiere globali in SiC, che si aggiunge ai nostri importanti investimenti in Italia e a Singapore che continuano ad andare avanti. Ci aspettiamo che questa joint venture sia uno dei fattori per cogliere l’opportunità che vediamo di raggiungere un fatturato SiC di 5 miliardi e oltre di dollari entro il 2030. Questa iniziativa è coerente con l’ambizione di ST di ricavi per 20 miliardi e oltre di dollari nel 2025-27 e con il relativo modello finanziario, precedentemente comunicato ai mercati finanziari.”

I commenti cinesi

“La creazione di questa joint venture sarà una forza trainante importante per l’ampia adozione di dispositivi SiC sul mercato cinese”, ha affermato Simon Lin, amministratore delegato di Sanan Optoelectronics. “Essendo una società di servizi di fonderia SiC internazionale, ben conosciuta e di alta qualità, Sanan fornirà anche il suo substrato SiC a questa nuova joint venture, costruendo una nuova fabbrica dedicata di substrati in carburo di silicio. Si tratta di un passo importante per le ambizioni di Sanan Optoelectronics come fonderia SiC. Con questa nuova JV e la nuova espansione della capacità di substrati SiC, siamo fiduciosi di continuare a prendere la guida del mercato delle fonderie SiC”.

Le reazioni in Borsa

Il completamento del progetto è soggetto alle approvazioni previste dalle normative vigenti.
L’accordo odierno con Sanan Optoelectronics e quello annunciato due giorni fa con GlobalFoundries è stato accolto con favore dai mercati finanziati; in una giornata in cui l’indice generale di Milano è in calo (-0,85%), il titolo ST ha superato quota 42 euro con un incremento dello 0,80% (aggiornamento delle 10:50).