mercoledì, Maggio 29, 2024
HomeAZIENDESalgono a 4,64 miliardi (+22%) i ricavi di Texas Instruments nel terzo...

Salgono a 4,64 miliardi (+22%) i ricavi di Texas Instruments nel terzo trimestre 2021

Texas Instruments ha presentato i risultati finanziari del terzo trimestre 2021 che evidenziano ricavi per 4,64 miliardi di dollari, un utile netto di 1,95 miliardi e un utile per azione di 2,07 dollari.

Rispettivamente, nei confronti del trimestre di un anno fa, gli incrementi percentuali sono stati del 22%, del 44% e del 43%.

Decisamente più modesti gli incrementi sequenziali, ovvero rispetto al secondo trimestre 2021, quando le vendite furono di 4,58 miliardi e l’utile netto di 1,931 miliardi.

Più in generale, il trimestre in corso ha evidenziato un appiattimento della curva di crescita del 2021, con la prima parte dell’anno che aveva fatto segnare un andamento molto più brillante.

Nel terzo trimestre le vendite non sono riuscite a raggiungere, seppure di poco, le previsioni degli analisti (4,67 miliardi per il fatturato e 1,95 miliardi per gli utili).

Per questo motivo la quotazione di borsa della società è scesa di circa il 5%.

Ciò tuttavia non scalfisce la qualità dell’investimento in Texas Instruments che resta una delle più profittevoli società nel settore dei semiconduttori.

Negli ultimi 12 mesi la società ha restituito 4,2 miliardi di dollari agli azionisti attraverso i dividenti e il riacquisto di azioni proprie. Questa cifra ha rappresentato il 53% del flusso di cassa libero, a dimostrazione dell’elevato grado di sostenibilità.

Complessivamente il flusso di cassa libero dei 12 mesi precedenti è stato di 7,1 miliardi di dollari (8,5 miliardi quello operativo), pari al 41% delle entrate. Questi dati, secondo il CEO di TI Rich Templeton, riflettono la qualità del portafoglio di prodotti nonché l’efficienza della strategia di produzione, incentrate su linee a 300 mm.

Per quanto riguarda i risultati dei segmenti produttivi, l’Analogico continua a fare la parte del leone con vendite pari a 3,548 miliardi, in crescita del 24% sul trimestre precedente. Più contenuto l’aumento del settore dei Processori (+13%) che però fa segnare un balzo degli utili operativi del 51%.

Per l’ultimo trimestre dell’anno, Texas Instruments prevede vendite comprese tra 4,22 e 4,58 miliardi con un utile per azione tra 1,83 e 2,07 dollari. Nel quarto trimestre 2020 le vendite furono di 4,08 miliardi