martedì, Giugno 25, 2024
HomeMERCATINews semiconduttori e mercati del 15 febbraio 2021

News semiconduttori e mercati del 15 febbraio 2021

AMERICA & GLOBAL

Borse chiuse, lunedì 15 febbraio 2021, negli Stati Uniti per la giornata del Presidents Day.

Una pausa che arriva dopo una settimana di piccoli ma continui guadagni della Borsa americana che ha fatto registrare venerdì scorso nuovi livelli record per i principali indici e, soprattutto, per l’indice di riferimento dell’industria dei semiconduttori, il PHLX Semiconductor (SOX) che ha guadagnato in settimana il 7,8% a quota 3.219,87 punti, nuovo record assoluto.

La crescita è stata guidata dalle aziende che producono impianti e sistemi per la fabbricazione di semiconduttori, un comparto sotto pressione per la carenza di chip, in particolare di quelli del settore automotive.

Tra le aziende più importanti di questo comparto, in settimana Applied Materials ha guadagnato il 15,88%, Brooks Automation è salita del 14,25%, Teradyne è cresciuta del 12,92%, KLA Corporation ha guadagnato il 15,20%, Lam Research è salita del 14,99%, TSMC è cresciuta dell’8,05% e ASML ha messo a segno un +7,55%.

Tra i “big” del settore, da segnalare la performance di NVIDIA che ha guadagnato in settimana il 10,08% a quota 598,45 dollari, dopo aver superato il tetto dei 600 dollari.

Molto bene anche Intel (+6,24%), Micron (+8,52%), Microchip (+9,70%), Silicon Labs (+10,67%) e Analog Devices (+8,08%).

Lunedì i futures legati ai principali indici hanno guadagnato lo 0,5÷0,6%, anticipando un’altra giornata positiva alla riapertura dei marcati di martedì.

Il sentiment rimane positivo sostenuto dalle ottime trimestrali, dalla certezza che la politica dei tassi bassi e del massiccio acquisto di asset da parte della FED continuerà per molto tempo e dalla speranza che il nuovo pacchetto di stimoli all’economia da 1,9 trilioni di dollari sia in dirittura di arrivo.

Sull’altro piatto della bilancia ci sono le preoccupazioni per la pandemia, per le nuove varianti del virus e per una campagna vaccinale che procede ancora troppo lentamente.
 

ASIA

Chiuse le borse cinesi – Shanghai, Hong Kong e Taipei – per le festività legate al Capodanno, continuano a correre le borse coreana e giapponese. In particolare il Nikkei 225 supera per la prima volta da 30 anni quota 30 mila punti, chiudendo la giornata di contrattazioni con un guadagno dell’1,91% a 30.084,15 punti.

Questo nuovo balzo fa seguito alla diffusione dei dati relativi al quarto trimestre del 2020, periodo durante il quale l’economia giapponese è cresciuta del 3%.

Ampiamente positivi tutti i titoli dell’industria dei semiconduttori con Murata che guadagna l’1,91% e Rohm che sale dell’1,54%

Buona la performance del KOSPI coreano che sale dell’1,50% con le aziende dei semiconduttori in grande spolvero: Samsung guadagna il 3,19% e SK hynix avanza del 4,76%.

EUROPA

Tutte positive anche le borse europee con l’FTSE 100 del Regno Unito che guadagna il 2,52% sulla scia dell’ottimo andamento della campagna vaccinale e del calo dei nuovi casi di contagio.

Continua l’effetto Draghi sulla borsa di Milano che guadagna lo 0,83%.

Generalmente positivi i titoli delle aziende europee dei  semiconduttori con l’eccezione di ams che perde lo 0,35% dopo la presentazione di una trimestrale non particolarmente brillante.

STMicroelectronics guadagna lo 0,71% a quota 35,55 euro, Infineon Techniologies sale dello 0,71% a 35,91 euro e l’olandese ASML cresce dello 0,66%.

Immagine: STMicroelectronics.

Per quanto riguarda i prodotti, STMicroelectronics ha rilasciato ieri un progetto di riferimento USB Type-C Power Delivery 3.0 con supporto per alimentatore programmabile (PPS), in grado di accelerare la progettazione di adattatori di alimentazione facili da usare, compatti ed efficienti fino a 27 W, con funzionamento a potenza zero quando nessun carico è connesso. USB PPS aiuta a risparmiare energia e ridurre i tempi di ricarica del dispositivo e la dissipazione del calore, contribuendo anche a ridurre i costi della distinta base.

Il progetto di riferimento STEVAL-USBPD27S combina il microcontrollore STM32G071, che integra un controller Power Delivery USB Type-C completo su chip, con il controller PWM all’avanguardia STCH03 e la protezione USB Type-C TCPP01-M12 IC. Con questo progetto di riferimento, gli utenti possono costruire rapidamente adattatori di alimentazione USB a ricarica rapida che soddisfano i rigorosi requisiti europei CoC versione 5 Tier-2 e US DOE Livello VI per un’efficienza media minima di quattro punti in modalità attiva e alimentazione in standby inferiore a 40 mW.

L’algoritmo di controllo VBUS soddisfa le specifiche Power Delivery e PPS USB Type-C e implementa la compensazione della caduta del cavo per un controllo preciso della tensione fornita. Il supporto PPS consente di regolare la tensione di uscita con incrementi di 20 mV tra 3,3 V e 11 V, nonché la regolazione della limitazione di corrente con incrementi di 50 mA, per ridurre al minimo le perdite di conversione durante la carica.

Fornito come modulo di valutazione chiavi in ​​mano in un insieme  compatto di 59 mm x 35 mm x 21 mm con densità di potenza di 10,2 Watt per pollice cubo, STEVAL-USBPD27S è disponibile al prezzo di 95 dollari.