mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeAZIENDEAttualitàLa settimana prossima si inaugura ufficialmente il Distretto di Microelettronica dell’Università degli...

La settimana prossima si inaugura ufficialmente il Distretto di Microelettronica dell’Università degli Studi di Pavia

Il Distretto di Microelettronica è un accordo di partenariato tra l’Università degli Studi di Pavia e 12 aziende di Microelettronica, tutte con sedi nel territorio della provincia di Pavia e della zona sud di Milano. 

Si inaugura ufficialmente, giovedì 26 maggio 2022, il Distretto di Microelettronica dell’Università degli Studi di Pavia. L’appuntamento è alle ore 16:00, presso l’aula A2 del Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione.

Le dodici aziende partner del Distretto presenteranno le loro attività e le opportunità di carriera agli studenti dei corsi di laurea in Ingegneria dell’Informazione presso l’Università di Pavia. Le aziende allestiranno anche dei piccoli stand dove sarà possibile chiedere ulteriori informazioni e vedere all’opera alcune soluzioni hardware e software delle aziende stesse.

Il Distretto di Microelettronica è un accordo di partenariato tra l’Università degli Studi di Pavia e 12 aziende di Microelettronica, tutte con sedi nel territorio della provincia di Pavia e della zona sud di Milano. Le aziende partner del Distretto di Microelettronica sono: STMicroelectronics Italia, Analog Devices, Huawei, Marvell Technology, Photeon Technologies GmbH, ASR Microelectronics International, ams OSRAM, Infineon Technologies, Allegro MicroSystems, TDK InvenSense, Synopsys Inc, INVENTVM Semiconductor

Il ruolo dell’Ateneo pavese nell’ambito della Microelettronica sarà illustrato dal prof. Rinaldo Castello. L’Università di Pavia vanta un riconosciuto prestigio internazionale per le attività di formazione, ricerca e trasferimento tecnologico nell’area dei circuiti integrati, in tecnologie micro e nano elettroniche che hanno permesso di formare numerosi ingegneri specializzati, anche con dottorato di ricerca. Tutto ciò ha contribuito alla crescita e all’attrazione dall’estero di nuove aziende, che operano nel settore della progettazione di microchip.

Le aziende estere con sede in Italia sono in buona parte il risultato di iniziative imprenditoriali di studenti formatisi all’Università di Pavia.

Tutte le aziende del partenariato sono in forte crescita e in cerca di personale qualificato, e offrono posizioni lavorative per assorbire oltre 100 nuovi ingegneri. Il partenariato ha lo scopo rafforzare la collaborazione tra l’Università, nel ruolo di Capofila, e le aziende per favorire l’ampliamento e la crescita dell’eccellenza della formazione superiore universitaria pavese nell’ambito elettronico e dell’ingegneria dell’informazione. Si vuole così alimentare un sistema Università-Imprese per stimolare una crescita economica e culturale, comune, solidale, ecosostenibile, di tutto il territorio nonché per spronarsi reciprocamente a innovare e innovarsi.

Il distretto ha un comitato di coordinamento composto da un rappresentante per ciascuna azienda partner. Il Presidente è il Rettore, Prof. Francesco Svelto, mentre Vice Presidente è la Prof.ssa Sabina Merlo. Nel comitato di coordinamento, UNIPV ha un rappresentante che è il Prof. Andrea Mazzanti.

Nonostante le difficoltà sopraggiunte con la pandemia nei due anni passati, si sono già concretizzati alcuni obiettivi primari del partenariato, quali significativi interventi didattici da parte di esperti aziendali nel corso di Laurea Magistrale in Electronic Engineering e nel Corso di Dottorato in Microelectronics, che hanno una forte attrattività a livello internazionale.