lunedì, Maggio 27, 2024
HomeAZIENDEAl Salone dell’Auto di Pechino, Marelli e Infineon presentano la nuova unità...

Al Salone dell’Auto di Pechino, Marelli e Infineon presentano la nuova unità di controllo di zona

Marelli e Infineon: nuova unità di controllo di zona

Al prossimo salone dell’Auto di Pechino (26 aprile – 4 maggio 2024), Marelli presenterà la sua ultima unità di controllo di zona realizzata in collaborazione con Infineon Technologies.

Le unità di controllo di zona di Marelli sono unità di controllo elettroniche avanzate, posizionate in zone specifiche del veicolo in grado di gestire varie funzioni, consolidando unità di controllo elettroniche (ECU) da più domini, tra cui illuminazione, carrozzeria, audio, distribuzione di potenza, propulsione, gestione termica, controllo del telaio e diagnostica del veicolo, sfruttando l’esperienza trasversale leader del settore di Marelli.

Costituiscono parte integrante delle soluzioni hardware scalabili dell’azienda, che rivoluzionano il concetto di veicoli definiti dal software. Queste soluzioni, combinate con software orientato ai servizi e virtualizzazione cloud, consentono una nuova era di personalizzazione dei veicoli. Disaccoppiando hardware e software, Marelli Zones offre flessibilità, scalabilità e compatibilità senza pari con l’architettura di qualsiasi produttore di apparecchiature originali, consentendo al tempo stesso una riduzione della complessità e dei costi dell’hardware.

La collaborazione con Infineon Technologies

L’adozione dei microcontrollori AURIX TC4x di Infineon offre significativi vantaggi agli OEM. Lo speciale motore di instradamento dei dati (DRE) all’interno dei microcontrollori Infineon AURIX garantisce livelli di latenza estremamente bassi durante la connessione CAN ed Ethernet, consentendo alle Zone di consolidare numerose unità di calcolo elettroniche in un unico componente hardware. Questo consolidamento non compromette le prestazioni, fornendo una solida base per l’architettura centralizzata. Inoltre, i microcontrollori di Infineon supportano la virtualizzazione dell’hardware, un altro elemento chiave dell’architettura zonale di prossima generazione, consentendo l’esecuzione parallela di più macchine virtuali e quindi applicazioni di dominio e di sicurezza disparate all’interno della stessa zona.

I commenti

“Marelli e Infineon vantano una collaborazione di lunga data e lo sviluppo congiunto delle nostre Zone rappresenta un altro significativo passo avanti”, ha affermato Nate Sladek, Vice Presidente Strategy and Product Management della divisione Electronic Systems di Marelli. “Grazie al contributo chiave di Infineon, Marelli è ben posizionata per rafforzare il suo ruolo primario come partner per gli OEM che si avventurano nelle architetture zonali. Questa collaborazione ci consente di offrire soluzioni all’avanguardia che migliorano l’esperienza di guida e si basano sulla nostra posizione di leader del settore nelle architetture zonali”.

“Insieme a protagonisti dell’innovazione come Marelli, stiamo dando forma alla mobilità di domani. I controller di zona svolgeranno un ruolo significativo nel consentire il consolidamento delle ECU, le architetture E/E e il veicolo definito dal software”, ha affermato Lars Wemme, vicepresidente della linea di prodotti ADAS, chassis e architettura E/E di Infineon. “Sfruttando i vantaggi dei microcontrollori AURIX TC4x di Infineon, gli OEM possono ottenere una maggiore efficienza nella progettazione, implementazione e funzionamento del sistema.”

Questo ed altri prodotti innovativi di Marelli saranno esposti presso lo stand W1-W01 nel Temporary Hall del prossimo salone dell’Auto di Pechino (26 aprile – 4 maggio 2024).