martedì, Giugno 25, 2024
HomeAZIENDESPEA annuncia il lancio del nuovo Flying Scanner LED Light Tester durante IPC...

SPEA annuncia il lancio del nuovo Flying Scanner LED Light Tester durante IPC APEX Expo 2023

Il collaudo automatico di pannelli LED, prodotti per l’illuminazione e circuiti elettronici con sistemi di test SPEA consente di misurare con precisione e rapidità le caratteristiche delle sorgenti luminose e di identificare la presenza di eventuali difetti.

In occasione del più grande appuntamento annuale per la produzione elettronica del Nord America, SPEA, leader mondiale nella produzione di Automatic Test Equipment (ATE), esporrà i suoi sistemi più innovativi, in grado di eliminare ogni possibile guasto sul campo, risparmiando sui costi dei test.

IPC APEX Expo 2023 è in programma dal 24 al 26 gennaio 2023 a San Diego (USA); SPEA sarà presente allo stand #2247.

Tra i sistemi in esposizione ci sarà anche il nuovo Flying Scanner Tester T100L che consente la misurazione pixel per pixel delle più avanzate tecnologie LED.

Il T100L è un Flying Scanner LED Light Tester completamente automatico che garantisce la massima qualità nella produzione di alti volumi di dispositivi di illuminazione.

In molte realtà, il test dei prodotti LED viene ancora eseguito manualmente da un operatore. La variabilità dell’intensità luminosa e della temperatura di colore dei LED, insieme al processo di test funzionale dei prodotti, è un’area in cui l’automazione può fornire significativi vantaggi, in termini economici e di risultato.

Il T100L è in grado di testare qualsiasi prodotto LED senza dover ricorrere a costosi dispositivi di collaudo con fibre ottiche.

Il nuovissimo tester SPEA offre un collaudo completamente automatico, accurato e ripetibile, insieme alla massima precisione di misura e alla massima velocità. Grazie all’esclusivo Flying Light Scanner, il sistema è in grado di acquisire un’immagine luminosa della superficie del dispositivo scansionando tutti i LED in parallelo, indipendentemente dal loro numero, a una velocità di 200 mm/s.

Tutti i test vengono eseguiti in tempo reale, il che significa che il tester può elaborare e analizzare le caratteristiche luminose di ciascun LED contemporaneamente alla scansione del dispositivo.

Il T100L è progettato per garantire la massima affidabilità in linee di produzione di alti volumi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 ed è dotato di un trasportatore per la movimentazione automatica del dispositivo all’interno e all’esterno dell’area di test.

Il T100L è dotato di operatività human-less e interconnessa in conformità agli standard I4.0 e IoT. Offre diverse modalità di caricamento automatico, sensori intelligenti per il monitoraggio del sistema e strumenti avanzati per la diagnostica e la manutenzione predittiva.

SPEA presenterà anche lo strumento di test multifunzionale 4080, la migliore soluzione per il collaudo delle schede elettroniche, insuperabile per produttività e copertura guasti.

Il 4080 è progettato per consentire ai produttori di elettronica più esigenti di ridurre drasticamente i costi per il collaudo della loro elettronica. Con una capacità di collaudo di oltre 800.000 schede all’anno, assicura la massima produttività ottenibile con un tester a sonde mobili. Gli assi mobili ad alta velocità su entrambi i lati, la precisione di micro-contattazione, la multifunzionalità e la scalabilità permettono ai produttori di elettronica di garantire l’assenza di difetti in una vasta gamma di applicazioni con la massima produttività.

Il 4080 è un tester automatico a sonde mobili configurabile con 28 diversi strumenti simultaneamente, scelti tra più di 50. La combinazione di test elettrico, verifica ottica, test termico, scansione 3D e molti altri ancora garantisce la massima copertura del test. Indicato per le certificazioni di laboratorio, così come per eseguire test di produzione completi e ad alta produttività anche sui componenti più avanzati e miniaturizzati.

Il dispositivo offre un’alta produttività per grandi volumi di schede e dispositivi elettronici. Inoltre, supera le capacità dei tester a sonde mobili tradizionali grazie all’esclusiva tecnologia di test multifunzionale di SPEA per una copertura estesa. ICT Plus, test dei cortocircuiti, test di tutte le net, verifica ottica, test della luce, test 3D, test termico e altre tecniche di test assicurano il rilevamento completo di cortocircuiti, parametri dei componenti, anomalie del circuito, parti difettose e contraffatte e altri difetti del prodotto.

Altro prodotto in mostra IPC APEX Expo è l’esclusivo In-Circuit Tester T300 in grado di collaudare e programmare fino a 32 schede elettroniche in parallelo.

Il tester di schede elettroniche T300 di SPEA è un sistema con un’architettura unica, che incorpora capacità multi-tester e multi-core in un sistema di collaudo compatto e completamente automatico. Il T300 dispone di 8 tester integrati, completamente indipendenti e configurabili per ottenere il massimo in termini di produttività e capacità di collaudo in parallelo. Supporta fino a 32 core di test in-circuit parallelo e 256 core per Flashing e Test digitale, oltre a 8 core per Flashing e Test funzionale asincroni supplementari. Grazie a queste caratteristiche uniche, il sistema può eseguire testing e flashing in parallelo fino a 32 PCBA o di un gran numero di sezioni di una sola scheda di grandi dimensioni. Ciò comporta una sostanziale riduzione dei tempi e dei costi dei test.

Il sistema garantisce la massima affidabilità per linee di produzione di alti volumi 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Il ricevitore motorizzato incorporato garantisce l’assenza di sollecitazioni meccaniche sulla scheda durante il caricamento e il test.

Il sistema T300 assicura una copertura di test completo, offrendo diverse tecniche di collaudo (ad esempio ICT, test funzionali digitali e analogici, flashing, test di potenza ecc.) In particolare, l’esclusiva tecnica di test ICT-Plus di SPEA consente di individuare qualsiasi difetto presente nell’elettronica non rilevabile con il test ICT standard.

Infine, SPEA presenterà il sistema di movimentazione automatica delle schede basato su un’architettura compatta e modulare che offre un prodotto economico e salvaspazio. Ogni modulo è collegato sia al tester che alla LAN di fabbrica, tramite interfaccia Ethernet TCP/IP. Questo consente di sfruttare appieno i vantaggi dell’Industria 4.0: le operazioni delle macchine e le informazioni dei sensori possono essere trasmesse a sistemi di big data per la manutenzione predittiva.

I sistemi di movimentazione SPEA sono completamente controllati dal sistema operativo del tester. Inoltre, la loro modalità di funzionamento (ad esempio, caricamento pass-through o pass-back) può essere impostata direttamente nel programma di collaudo in modo che non sia necessario l’intervento dell’operatore ogni volta che si verifica un cambio di prodotto nella linea di produzione.

Il sistema di movimentazione automatica delle schede SPEA è compatibile con tutti i tester a sonde mobili e a letto d’aghi SPEA con caricamento in linea. La combinazione di questi prodotti dà vita a un test cell completamente automatico e senza operatore, ottenibile da un unico fornitore. Ciò consente la massima compatibilità e una perfetta operatività, con un completo supporto tecnico.