lunedì, Maggio 20, 2024
HomeAZIENDEAttualitàQualcomm presenta la piattaforma per sviluppatori Snapdragon Spaces XR  

Qualcomm presenta la piattaforma per sviluppatori Snapdragon Spaces XR  

Immagine: Qualcomm

Progettata con un approccio incentrato allo sviluppatore, la piattaforma combina una tecnologia collaudata e un ecosistema aperto per creare esperienze AR che si adattano agli spazi intorno a noi.

Qualcomm Technologies presenta Snapdragon Spaces XR Developer Platform, un kit per sviluppatori di Realtà Aumentata (AR) testato per consentire la creazione di esperienze immersive che sfumano perfettamente i confini tra la nostra realtà fisica e digitale. Con una tecnologia collaudata e una piattaforma e un ecosistema orizzontali aperti e cross-device, Snapdragon Spaces offre gli strumenti per dare vita alle idee degli sviluppatori e rivoluzionare le possibilità dell’AR. Snapdragon Spaces è già disponibile per sviluppatori selezionati e dovrebbe essere disponibile per tutti nella primavera del 2022.

Tecnologia e innovazione consolidate

Qualcomm Technologies è un pioniere nella realtà aumentata con oltre un decennio di ricerca e sviluppo AR. Utilizzando queste competenze, Snapdragon Spaces offre una solida tecnologia di percezione ottimizzata per prestazioni a bassa potenza per la prossima generazione di occhiali AR. La piattaforma Snapdragon Spaces offre capacità di comprensione dell’ambiente e dell’utente che offrono agli sviluppatori gli strumenti per creare esperienze AR che possono percepire e interagire in modo intelligente con l’utente e adattarsi allo spazio fisico. Alcune delle caratteristiche di comprensione ambientale includono mappatura spaziale e meshing, rilevamento del piano, riconoscimento e tracciamento di oggetti e immagini, ancoraggi e persistenza locali e comprensione della scena.

Qualcomm Technologies ha acquisito il team e alcune risorse tecnologiche da HINS SAS e dalla sua consociata interamente controllata, Clay AIR, Inc., un fornitore di soluzioni di tracciamento della mano e riconoscimento dei gesti, che consente agli sviluppatori di creare esperienze interattive e intuitive con le mani.

Per continuare a guidare l’innovazione della tecnologia AR, Qualcomm Technologies ha accolto Wikitude, un fornitore globale di tecnologia AR nella famiglia Qualcomm. Con il lancio di Snapdragon Spaces, la comunità esistente di oltre 150 mila sviluppatori registrati di Wikitude AR potrà unirsi alla famiglia Qualcomm per accelerare la transizione dallo smartphone all’AR.

Piattaforma ed ecosistema aperti cross-device

Contribuire a ridurre le difficoltà di sviluppo e commercializzazione per lo sviluppatore è la priorità di Snapdragon Spaces. La piattaforma adotta un approccio diretto al consumatore che consente agli sviluppatori di creare applicazioni immersive per occhiali AR rendendole accessibili agli utenti finali sfruttando i canali di distribuzione digitale di smartphone esistenti a livello globale.

Snapdragon Spaces include kit per sviluppatori software (SDK) per i principali motori 3D, incluso Unreal Engine di Epic Games, in modo che gli sviluppatori possano creare esperienze utilizzando strumenti e flussi di lavoro 3D familiari, come lo strumento di creazione 3D in tempo reale di Unreal per effetti visivi realistici e per un’esperienza immersiva. La piattaforma per sviluppatori Lightship di Niantic Inc., lanciata questa settimana, si integrerà con Snapdragon Spaces per consentire agli sviluppatori di creare esperienze AR su scala planetaria. La piattaforma Lightship amplierà la portata dei casi d’uso all’aperto e ispirerà le persone a esplorare l’esterno e a connettersi e giocare con gli altri in tempo reale attraverso funzioni multigiocatore. La piattaforma Snapdragon Spaces supporta anche la portabilità delle app e flussi di lavoro unificati con Unity AR Foundation e Unity MARS, consentendo agli sviluppatori di creare esperienze che si integrano completamente con il mondo reale. Snapdragon Spaces è basato su Khronos  OpenXR – specifica per consentire la portabilità delle applicazioni – ed è la prima piattaforma AR ottimizzata per AR Glasses collegata a smartphone con un runtime conforme a OpenXR.

I principali OEM di smartphone e hardware AR tra cui Lenovo, Motorola, OPPO e Xiaomi sono i partner iniziali per supportare Snapdragon Spaces nel 2022, con gli occhiali intelligenti Lenovo ThinkReality A3 abbinati a uno smartphone Motorola tra i primi a commercializzare Snapdragon Spaces. Qualcomm Technologies sta inoltre lavorando con un ecosistema di operatori globali, tra cui Deutsche Telekom, NTT DOCOMO, INC. e T-Mobile US, e con altri operatori globali che verranno annunciati in seguito. Gli operatori aiuteranno a scalare e portare gli occhiali AR collegati agli smartphone che supportano Snapdragon Spaces alla commercializzazione a partire dal prossimo anno. Per favorire l’innovazione e lo sviluppo di applicazioni negli Stati Uniti e in Europa, sia T-Mobile US che Deutsche Telekom supporteranno Snapdragon Spaces con i loro programmi di innovazione T-Mobile Accelerator per gli sviluppatori dell’incubatore tecnologico hubraum.

La prima piattaforma AR per sviluppatori

Snapdragon Spaces consente agli sviluppatori di creare applicazioni 3D per occhiali AR partendo da zero e di aggiungere funzionalità AR alle applicazioni per smartphone Android esistenti per offrire un’esperienza multischermo unificata tra lo schermo dello smartphone in 2D e il mondo reale in 3D. Gli sviluppatori riceveranno anche una completa libreria di risorse che include documentazione, codice di esempio, tutorial, e altri strumenti ancora per accelerare lo sviluppo.

La piattaforma per sviluppatori XR di Snapdragon Spaces sottolinea il nostro impegno nel consentire agli sviluppatori di esplorare con coraggio e creare con sicurezza, aprendo la strada a una nuova frontiera dello spatial computing“, ha affermato Hugo Swart, vicepresidente e direttore generale di XR, Qualcomm Technologies, Inc. “Snapdragon Spaces è progettato per supportare la democratizzazione di XR adottando un approccio orizzontale e di canale aperto, in modo che gli sviluppatori possano dare rapidamente vita alle loro idee e raggiungere un’ampia gamma di utenti finali. Diamo il benvenuto agli sviluppatori che si uniscono a noi in questo viaggio per reimmaginare la realtà“.