mercoledì, Maggio 29, 2024
HomeAZIENDEAttualitàApple destinerà 430 miliardi di dollari per investimenti e acquisti negli Stati...

Apple destinerà 430 miliardi di dollari per investimenti e acquisti negli Stati Uniti nei prossimi 5 anni

Le nuove risorse finanzieranno anche un campus nella Carolina del Nord e iniziative nel settore dei semiconduttori e della tecnologia 5G con la creazione di 20.000 nuovi posti di lavoro negli USA.

Accusata da più parti di favorire i fornitori asiatici e le economie di quell’area, Apple ha annunciato oggi un’accelerazione dei suoi investimenti negli Stati Uniti, con l’intenzione di fornire nuovi contributi di spesa per oltre 430 miliardi di dollari nonché quella di creare 20.000 nuovi posti di lavoro in tutto il paese nei prossimi cinque anni. Negli ultimi tre anni, i contributi di Apple negli Stati Uniti hanno superato in modo significativo l’obiettivo quinquennale originale dell’azienda di 350 miliardi di dollari fissato nel 2018. Apple sta ora aumentando il suo livello di impegno del 20% per i prossimi cinque anni, supportando l’innovazione americana e garantendo benefici per tutti gli Stati. Decine di miliardi di dollari saranno destinati allo sviluppo di semiconduttori di nuova generazione e all’evoluzione della tecnologia 5G.

In questo momento di ripresa e ricostruzione, Apple sta raddoppiando l’impegno per l’innovazione e per il rafforzamento delle capacità produttive degli Stati Uniti con un investimento generazionale che coinvolgerà le comunità di tutti i 50 Stati“, ha affermato Tim Cook, CEO di Apple. “Stiamo creando posti di lavoro in settori all’avanguardia – dal 5G, ai semiconduttori, all’intelligenza artificiale – investendo nelle imprese innovative del futuro e nel nostro lavoro, per costruire un mondo più sostenibile ed equo”.

Attualmente Apple supporta oltre 2,7 milioni di posti di lavoro in tutto il paese attraverso l’occupazione diretta, gli acquisti presso fornitori e produttori statunitensi e le opportunità per gli  sviluppatori che operano nell’ecosistema della Casa di Cupertino. Apple è il più grande contribuente negli Stati Uniti e negli ultimi cinque anni ha pagato quasi 45 miliardi di dollari di imposte sul reddito delle società.

I 430 miliardi di dollari di contributi di Apple all’economia statunitense includono la spesa diretta con fornitori americani, investimenti in data center, spese in conto capitale negli Stati Uniti e altre spese nazionali, comprese dozzine di produzioni Apple TV+ in 20 stati che hanno creato migliaia di posti di lavoro e sostenuto l’industria dello spettacolo.

Creazione di un nuovo campus nella Carolina del Nord

Nell’ambito di queste iniziative, Apple prevede di investire oltre 1 miliardo di dollari in North Carolina per la creazione di un nuovo campus nella Research Triangle area. L’investimento creerà almeno 3.000 nuovi posti di lavoro nell’ambito del machine learning, dell’intelligenza artificiale, dell’ingegneria del software e in altri settori all’avanguardia.

Apple istituirà inoltre un fondo di 100 milioni di dollari per sostenere le scuole e le iniziative della comunità dell’area di Raleigh-Durham e in tutto lo stato, e contribuirà con oltre 110 milioni di dollari in spese infrastrutturali nelle 80 contee della Carolina del Nord più bisognose, fondi destinati alla banda larga e alla costruzione di scuole pubbliche, strade e ponti. A regime, si prevede che gli investimenti di Apple genereranno oltre 1,5 miliardi di dollari di benefici economici all’anno per la Carolina del Nord.

Espansione delle operazioni di Apple negli Stati Uniti

Apple è sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo del 2018 di creare 20.000 nuovi posti di lavoro negli Stati Uniti entro il 2023. Con il nuovo impegno di oggi, la società si prefigge l’obiettivo di creare altri 20.000 posti di lavoro in tutto il paese nei prossimi cinque anni.

  • California: Apple continua ad espandere i suoi team in tutto lo stato e ora prevede di far crescere il suo team di San Diego fino a oltre 5.000 dipendenti entro il 2026, un aumento del 500% rispetto all’obiettivo del 2018. L’azienda aumenterà anche i suoi team a Culver City fino a più di 3.000 dipendenti  entro il 2026, ampliando il suo campus con spazi aggiuntivi.
  • Colorado: Apple sta espandendo il suo team di ingegneri a Boulder e prevede di raggiungere i 700 dipendenti nella regione entro il 2026.
  • Massachusetts: nel 2018 Apple ha annunciato che avrebbe aggiunto centinaia di nuovi posti di lavoro nell’area metropolitana di Boston. Con circa 200 membri del team che già lavorano nella regione, Apple prevede di aggiungere diverse centinaia di nuovi posti di lavoro entro il 2026.
  • Texas: la costruzione del campus Apple di Austin con una spesa di un miliardo di dollari è in corso, con i dipendenti che inizieranno a trasferirsi nel nuovo spazio il prossimo anno.
  • Washington: gli uffici Platinum LEED (Leadership in Energy and Environment Design) di Apple nel quartiere South Lake Union di Seattle sono stati recentemente aperti per i 1.000 dipendenti locali dell’azienda, con l’intenzione di aggiungere almeno altri 1.000 membri al team.
  • Iowa: è in corso il processo di progettazione per il nuovo data center di Apple, che dovrebbe creare oltre 500 posti di lavoro a Waukee. Apple sta anche supportando i programmi di infrastrutture della comunità, inclusa la creazione di Triumph Park, un’area ricreativa di 66 acri.

Apple ha anche superato i suoi impegni di assunzione del 2018 a Miami, New York, Pittsburgh e Portland.

Man mano che Apple fa crescere i suoi team e le sue attività negli Stati Uniti, l’azienda si impegna a farlo in modo responsabile dal punto di vista ambientale, con particolare attenzione alle energie rinnovabili e alla sostenibilità. Ad oggi, quasi 60 dei siti Apple negli Stati Uniti sono certificati LEED. Apple è carbon neutral per tutte le sue attività negli Stati Uniti e in tutto il mondo e lo scorso anno si è impegnata a essere carbon neutral al 100% anche per l’intera catena di fornitura e per i prodotti entro il 2030.

Creazione di posti di lavoro americani con produttori e fornitori a livello nazionale

Gli investimenti statunitensi da 430 miliardi di dollari di Apple includono la collaborazione con oltre 9.000 fornitori e aziende grandi e piccole in tutti i 50 stati, sostenendo così la creazione di posti di lavoro americani in dozzine di settori, dalla ricerca sui semiconduttori, al 5G, alla produzione.

Per promuovere l’innovazione e la crescita nel settore, Apple ha lanciato nel 2017 il suo Advanced Manufacturing Fund da 5 miliardi di dollari. Gli investimenti del fondo hanno portato a innovazioni rivoluzionarie nella tecnologia laser, nello sviluppo di materiali sostenibili, nell’infrastruttura 5G e in altri settori avanzati.