domenica, Dicembre 10, 2023
HomeAZIENDEAttualitàAnalog Devices spinge sulla lotta ai cambiamenti climatici e si impegna a...

Analog Devices spinge sulla lotta ai cambiamenti climatici e si impegna a raggiungere Net Zero Emissions entro il 2050

La società aderisce al Global Compact delle Nazioni Unite e si impegna a raggiungere la Carbon Neutrality entro il 2030.

Analog Devices ha annunciato nuovi impegni sul fronte della lotta ai cambiamenti climatici, con l’impegno a raggiungere la Carbon Neutrality entro il 2030 e Net Zero Emissions entro il 2050.  Nell’ambito della roadmap verso la Net Zero Emissions, ADI ha aderito alla campagna delle Nazioni Unite Business Ambition for 1.5°C impegnandosi a verificare i propri obiettivi mediante i Science Based Targets (SBTi).

“Il cambiamento climatico rappresenta una delle maggiori minacce per la nostra società e questo decennio sarà fondamentale per capire se l’impegno collettivo di arrestare questo fenomeno avrà successo. Limitare il riscaldamento globale entro 1,5 °C richiederà uno sforzo globale che deve iniziare immediatamente“, ha affermato Vincent Roche, Presidente e CEO di Analog Devices. “In ADI vogliamo utilizzare tutte le nostre risorse intellettive e ingegneristiche per vincere questa sfida, accelerando il nostro impegno a favore di una maggiore sostenibilità ambientale. Gli  impegni che stiamo assumendo oggi rappresentano coraggiosi passi in avanti nella nostra strategia per il clima, impegni che prevedono anche la ricerca di modi nuovi e innovativi per compiere progressi significativi verso il raggiungimento dei nostri obiettivi“.

Gli elementi chiave della strategia dell’azienda in questo campo includono:

Carbon Neutrality entro il 2030 e Net Zero Carbon Emissions entro il 2050

ADI continua a concentrarsi sulla riduzione del proprio impatto sull’ambiente e ha fissato obiettivi per raggiungere la Carbon Neutrality entro il 2030 e Net Zero Carbon Emissions entro il 2050. ADI rilascerà nel corso dell’anno una roadmap che delinea le strategie e le azioni per raggiungere questi obiettivi. Tra queste, la società passerà all’utilizzo al cento per cento di energie rinnovabili in tutte le attività entro il 2025 affrontando le emissioni lungo l’intera catena del valore, compreso Scope 3, entro il 2030.

UN Global Compact, Business Ambition for 1.5 °C e Science-Based Targets Initiative (SBTi)

ADI ha recentemente aderito all’UN Global Compact (UNGC), che è la più grande iniziativa di sostenibilità aziendale alla quale aderiscono oltre 12.000 aziende e che conta 3.000 firmatari non aziendali in più di 160 paesi. Attraverso l’UNGC, ADI si concentra sulle pratiche universali per le strategie e le operazioni aziendali.

La società ha inoltre sottoscritto l’iniziativa Business Ambition for 1,5 °C e sta fissando obiettivi scientifici al fine di limitare l’aumento della temperatura globale a 1,5 °C rispetto ai livelli preindustriali nel percorso per raggiungere Net Zero Carbon Emissions entro il 2050. Gli obiettivi di ADI saranno verificati con i criteri Science Based Targets (SBTi).

Massimizzare l’impatto sulla sostenibilità di tecnologie e soluzioni

In quanto fondamento della moderna economia digitale, i semiconduttori hanno un ruolo importante da svolgere nel migliorare gli standard di vita proteggendo al contempo la salute globale. ADI è in una posizione unica per generare un impatto positivo con un portafoglio completo di tecnologie che intersecano i nostri clienti con le sfide più urgenti della società. Ciò spazia dalle soluzioni di gestione della batteria che alimentano i veicoli elettrici alle tecnologie di rilevamento di precisione che consentono una maggiore efficienza nell’automazione industriale, nonché soluzioni di protezione e conversione dell’alimentazione che migliorano l’efficienza energetica dei data center.

ADI investe più di 1 miliardo di dollari in ricerca e sviluppo ogni anno e nel 2020 ha annunciato il primo green bond del settore da 400 milioni di dollari che consentirà ad ADI di continuare a investire nell’innovazione che può contribuire a risolvere i problemi più complessi del mondo. In futuro, la società si concentrerà ancora di più sull’impatto sulla sostenibilità delle sue tecnologie e soluzioni, utilizzando strutture di misurazione e rendicontazione avanzate.

Trasparenza e divulgazione

La società fornirà agli azionisti periodici aggiornamenti sui progressi compiuti rispetto alla sua agenda di sostenibilità, utilizzando anche il suo rapporto annuale “Engineering Good”. Il report di sostenibilità di ADI è in linea con il framework GRI e l’azienda divulgherà anche gli standard di rendicontazione sia al Sustainability Accounting Standards Board (SASB) che alla Taskforce on Climate ‐ Related Financial Disclosures (TCFD).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

NOMINE

DISTRIBUZIONE

PARTNERSHIP